SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Eicma 2022: i numeri del successo

Nei sei padiglioni dell’Edizione numero 79 dell’Esposizione internazionale delle due ruote erano presenti quasi 1.400 marchi. Eicma 2022 si è chiusa con il +38% di presenze complessive sull’anno precedente

1/6

Eicma 2022 si è chiusa con il +38% di presenze complessive sull’anno precedente (l’acquisto dei biglietti è stato per l’82% online, mentre il 18% in biglietteria fisica). Importanti i numeri legati all’ambito business: sono 38.747 gli operatori del settore (+35% sul 2021) che hanno visitato l’Esposizione, di cui il più del 51% proveniente dall’estero. In crescita anche i dati che riguardano la presenza dei media: oltre 6.900 i professionisti accreditati (38% stranieri) tra giornalisti, influencer, tecnici e professionisti della comunicazione. Un vero e proprio fiume di persone, quindi, che ha invaso i sei padiglioni dell’esposizione (+35% di superficie espositiva), dove erano 1.370 i marchi presenti, il 59% proveniente dall’estero, in rappresentanza di 45 differenti nazioni.

Sono questi numeri, l’abbraccio del grande pubblico, la presenza massiccia degli espositori che hanno sottolineato la propria solida soddisfazione e che ringraziamo per aver sempre creduto in Eicma, l’attrattività e la centralità internazionale, l’incremento positivo di ogni indicatore di performance – ha commentato il presidente di EICMA S.p.A. Pietro Meda - ad affermare il valore unico e l’imprescindibilità della nostra manifestazione. Eicma rimane indiscutibilmente al suo posto: sul gradino più alto nell’intero panorama internazionale. Qui staremo, a Milano e con continuità annuale, da qui e per questo continuiamo a lavorare sul 2023 per offrire ancora una volta, anche grazie ai nostri partner e insieme a tutta l’industria, esperienze di visita sempre più ingaggianti, contemporanee e coinvolgenti”.

Anche grazie alla creazione di nuovi contenuti e servizi digitali – ha aggiunto l’AD di Eicma S.p.A. Paolo Magri - sono aumentate a dismisura le occasioni per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta e agevolare lo sviluppo di concrete opportunità di business, confermando Eicma come un luogo unico in grado di unire in modo proficuo le anime B2B e B2C. I dati che riguardano la presenza di operatori e media, come anche l’evidente ed entusiastico afflusso di giovani tra i padiglioni e nell’area esterna sono per la nostra industria due notizie straordinariamente positive, che rafforzano il nostro modello espositivo come uno strumento a servizio delle aziende, attuale e, soprattutto, aperto al futuro”.

1/24

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA