03 March 2012

Eicma 2012: il ritorno della passione

La campagna pubblicitaria del Salone di Milano 2012 punta sul motociclista come figura mitica, che ha storie da raccontare. Storie di moto, come la Yamaha VMax by Abnormal Cycles, ma non solo: nasce la linea di abbigliamento Genuine Bike

Eicma 2012: il ritorno della passione

Eicma, l'Esposizione internazionale del Motociclo, con la nuova campagna pubblicitaria per l'edizione 2012 vuole attrarre i giovani, attraverso la capacità della moto di rappresentare la propria identità e aiutare a far parte di un immaginario collettivo, restituendo al motociclista la dimensione mitica e leggendaria del passato. Il claim “Se hai una moto, hai una storia da raccontare” risveglierà inoltre la memoria del pubblico più maturo, quelli che le avventure le hanno effettivamente vissute.

 

Sempre meno salone ingessato, confinato ai padiglioni della fiera, sempre più evento che punta a raccontare tutti gli aspetti del mondo delle due ruote, dilatandosi nel tempo, oltre i quattro giorni di esposizione, e nello spazio, coinvolgendo Milano e la sua “esperienza” nel design. E nella moda, perché Eicma ha lanciato il marchio Genuine Bike, realizzato in collaborazione con Arnaldo Upali di Holy Freedom, che darà vita a una piccola linea di abbigliamento. Fonti di ispirazione moto special reali e pin up in carne ed ossa. Confermata la presenza dell’area custom con numerosi preparatori italiani e stranieri: in collaborazione con Radio 105, che sarà la voce dell’esposizione, verrà anche eletta Miss Pin Up, in un concorso fotografico nato sulla falsariga del libro Delicious Pin Up del fotografo Simone Romeo, collaboratore storico di Motociclismo.

 

Hyper Modified all'italiana

In occasione della presentazione della campagna Eicma 2012, è stata anche svelata al pubblico la Yamaha VMAX realizzata dalla brianzola Abnormal Cycles, vincitori col loro sidecar Union del premio “Best of Show” in occasione del “Bike Show” di EICMA Custom 2011. Ora Samuele Reali e i suoi ragazzi hanno realizzato questa speciale versione della street drag giapponese in chiave Hyper Modified, la nuova categoria per preparatori lanciata proprio nella scorsa edizione del Salone di Milano e in cui si erano già cimentati il francese Ludovic Lazareth, il tedesco Marcus Walz e l'americano Roland Sands. 

 

A parte lo scarico Zard e i nuovi carter, nell'interpretazione vagamente retrò di Abnormal Cycles il motore V4 1.700 cc non ha subito sostanziali modifiche. Molto più visibili ed importanti le modifiche alla ciclistica e alla carrozzeria: cerchi a raggi, freni Discacciati, sovrastrutture vintage in alluminio lucidato, sella monoposto e comandi Rizoma.

 La Yamaha VMax reinterpretata da Abnormal Cycles in chiave Hyper Modified

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 www.eicma.it

www.yamaha-motor.it

www.abnormalcycles.com 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA