eCRP 1.4: velocità eco-friendly

Al Bobino Club di Milano, presentata la nuova moto elettrica della CRP Racing che parteciperà ai campionati TTXGP e FIM e-Power. Arriverà anche un modello stradale

Ecrp 1.4: velocità eco-friendly

Presentazione in grande stile per l'elettrica a due ruote 2011 della CRP Racing, la eCRP 1.4, al Bobino Club di Milano. La scelta della location è ricaduta su questo prestigioso locale milanese per via della sua appartenenza ad una delle zone in fase di riqualificazione ambientale di Milano; dopo qualche parola di introduzione da parte della responsabile Livia Cevolini che ha menzionato anche REC e Idea FV tra gli sponsor più importanti, anche in riferimento ai trasporti elettrici di tutto il team in giro per circuiti ed ai pannelli fotovoltaici che ricaricheranno moto e strumentazioni del team, e, dopo aver sentito i commenti relativi alla nuova punta di diamante della squadra da parte del responsabile tecnico Giampiero Testoni, e del pilota Alex Brannetti, è stata svelata la moto che parteciperà ai due più prestigiosi campionati di moto elettriche in europa e nel mondo: il TTXGP ed il FIM e-Power, che si svolgeranno sui maggiori circuiti europei e mondiali, tra i quali in forse anche Laguna Seca!


La moto, con evidenti modifiche a livello di carenatura rispetto al modello passato, presenta anche notevoli migliorie a livello di peso e prestazionali: per un peso totale di 160 kg la eCRP 1.4 monta una batteria litio-polimeri da 7.48 Kw/heraggiunge una velocità massima di 220 km/h, ha una accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e 120 Nm di coppia sempre al 100% per una durata effettiva di circa 40 km. Tutto ciò scaturisce da una coppia di motori DC.
 

Aggiustamenti alla posizione di batterie e motori, e studi in galleria del vento, hanno dato vita all'ammiraglia che quest'anno rappresenterà la CRP Racing e la possibilità di un divertimento eco-sostenibile per i migliori circuiti di velocità del mondo.

 
L’ammiraglia elettrica 2011 è caratterizzata anche da un datalogger e da una sensoristica con sistema GPS integrato,per registrare i valori dei potenziometri posti sulle sospensioni anteriori e posteriori, sul comando gas e dei sensori per il controllo di volt/ampere in ingresso e in uscita dal controller, per il monitoraggio della temperatura dei motori (aggiornati 2011) e del controller stesso. Innovazioni significative che anche Alessandro Brannetti, presente alla manifestazione, ha tenuto a sottolineare come importanti perfezionamenti rispetto al modello 1.2 dello scorso anno.


Interessante anche la notizia che all'EICMA del prossimo anno verrà presentata una delle prime "stradali" completamente elettriche; insieme ad un progetto per una SBK elettrica è infatti in avanzata fase di sviluppo anche una moto stradale alimentata completamente a batterie ricaricabili! 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA