SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

È partito il 2° campionato di Rossi, per l’87% degli internauti

Ottimismo insospettabile: per le 1.200 persone che hanno partecipato al nostro sondaggio, la vittoria di Assen non dipende in alcun modo da fattori esterni: dal GP del Sachsenring in avanti rivedremo… il Cannibale!

è partito il 2° campionato di rossi, per l’87% degli internauti

Nessuno dei 1.154 votanti crede ai miracoli. O, meglio, i nostri internauti si rivelano come sempre molto realisti. Tra di essi, solo l’11% crede che Rossi ad Assen avrebbe battuto un Jorge Lorenzo in pienissima forma. Ma a differenza di maggio, dove Rossi veniva dato in seria difficoltà, per non dire “cotto”, da circa il 70% dei nostri lettori (sondaggio del 28/5), oggi il popolo di appassionati è molto più fiducioso. È proprio vero che basta una vittoria che mancava da quasi tre anni per galvanizzare un popolo intero. Anche questa è la forza di Valentino.

 

AD ASSEN SAREBBE STATO UNA BEL DUELLO CON LORENZO AL 100%

Il 56% dei votanti è convinto che tra Valentino e il miglior Lorenzo, ad Assen, sarebbe stato un bel duello. Ugualmente sono numerosi (32%) quelli convinti che Rossi sia stato bravo ad approfittare dell’errore del compagno: anche questo fa parte delle corse. Ma la competitività di Valentino non si misura soltanto nel duello con il compagno di squadra. Il nostro sondaggio, infatti, ha cercato di valutare anche il reale peso del risultato del Dottore rispetto alla Yamaha Tech3 e alle due Honda di Pedrosa e Marquez.

 

NEL GP DI OLANDA ROSSI HA FATTO LA DIFFERENZA, NON LA YAMAHA

Oltre all’infortunio di Jorge, c’erano tanti altri motivi per sminuire un po’ la vittoria di Valentino. Innanzitutto la prestazione di Cal Crutchlow: per la prima volta dall’inizio della stagione il pilota inglese ha mostrato un passo gara migliore di quello delle due Honda ufficiali (nonostante l’errore finale nel tentativo di sorpasso su Marquez). Questa eccellente prestazione di Cal avrebbe potuto avvalorare la tesi secondo cui, nel GP di Olanda, le M1 erano nettamente superiori alle Honda ufficiali. Chissà, quindi, cos’avrebbe potuto fare Jorge… Invece 4 votanti su 5 stroncano questa teoria.

 

MARQUEZ E PEDROSA NON HANNO ATTENUANTI

Neppure l’infortunio di Marquez (doppia frattura alle dita) e la giornata evidentemente storta di Pedrosa sviliscono la 106° vittoria in carriera di Rossi. Oltre la metà dei partecipanti al nostro sondaggio ritiene che Valentino abbia piegato due piloti motivatissimi alla guida di due moto, le Honda ufficiali, competitive almeno quanto la Yamaha anche sulla pista olandese. È presto per dire che il Cannibale è tornato? Sì, ma solo per il 13% delle persone. Tutti gli altri, già dal Sachsenring, si aspettano che Valentino dia vita a un “secondo” campionato.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA