Ducati da record nel 2014: oltre 45 mila moto immatricolate!

La Casa di Borgo Panigale si supera e, per l'anno da poco concluso, incrementa del 2% le immatricolazioni rispetto al 2013. Tra le moto che hanno permesso l'impresa, le nuove Monster e la Panigale 899. Stati Uniti primo mercato

Ducati da record nel 2014: oltre 45 mila moto immatricolate!

Nuovo anno da record per la Casa di Borgo Panigale, che durante lo scorso anno ha venduto nel complesso 45.100 moto, grazie anche al contributo del nuovo Monster e della 899 Panigale. La recente produzione della Scrambler, incoronata come moto più bella del Salone di Milano e da noi testata in California, oltre che novità come il nuovo motore a fasatura variabile DVT montato sulla nuova Multistrada e gli aggiornamenti che hanno interessato diversi modelli della gamma (qui le novità Ducati presentate ed Eicma e Intermot) fanno ben sperare per risultati altrettanto favorevoli nel 2015.

 

Il primato ducati: quinto anno consecutivo di crescita

Ducati, che per il quinto anno consecutivo conferma il trend di crescita, ha venduto il 2% in più di moto rispetto al 2013, segnando un +31% (16.409 unità immatricolate) già solo per la famiglia Monster (grazie all'821 ed alla 1200). Sulla stessa linea, ma con risultati ancora migliori (+74%), la Panigale 899, con 5.806 unità immatricolate, che trascina ad un +12% tutta la famiglia Superbike che ha venduto nel complesso 9.788 moto in tutto il mondo.

 

Record negli usa: è il primo mercato ducati

Gli Stati Uniti continuano ad essere il primo mercato mondiale per Ducati, con 8.804 moto immatricolate, segnando ottime vendite anche in Sud America (in particolar modo in Brasile, con un +74% di vendite e 1.174 moto vendute) grazie all'espansione della rete di concessionari. Le vendite europee hanno per contro mostrato un leggero rallentamento (-3% complessivo con 19.743 unità vendute) con un ancora meno incoraggiante -14% riferito all'Italia (con 4.284 moto vendute) rispetto al 2013: qui tutti i numeri del mercato moto italiano nel 2014. Ottimi risultati nel Regno Unito (+16% con 2.742 moto vendute) e in Asia (+11% con 5.787 moto vendute), dove in particolar modo in Tailandia (+22% con 3.057 unità) ed in Cina (+97%, raddoppiando quasi i volumi di vendita) si sono registrati dati molto positivi. Incrementi importanti anche in Australia (+13% con 2.132 moto) ed in Giappone (+1% con 2.558 unità).

 

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA