di Beppe Cucco - 04 gennaio 2019

Ducati apre un parco divertimenti in Cina

Dopo il settore di Mirabilandia dedicato alle Rosse, Ducati ha deciso di realizzare un altro parco divertimenti in Cina. Verrà inaugurato nel 2022
  • Salva
  • Condividi
  • 1/13 La festa allo svelamento della prima pietra del Ducati World

    Piloti… per divertimento

    Entro il 2019 un’intera area Ducati di 35.000 mq nascerà all’interno di Mirabilandia; sarà la prima attrazione in Italia a tema motociclistico, con montagne russe, simulatori di guida, showroom, ristoranti, un negozio e un’area gioco per i più piccoli. Ora, secondo quanto riportato da l'edizione bolognese di "Repubblica", la Casa di Borgo Panigale ha siglato un accordo con il gruppo Hong Kong 'Lai Fung', che sta realizzando un enorme parco divertimenti a Hengqin (vicino a Macao, nel Sud del paese), per aprire all'interno dell'area una zona tematica targata Ducati.

    Grazie a questo accordo Ducati permette l'utilizzo del proprio marchio al gruppo Lai Fung a assisterà gli ingeneri asiatici nello sviluppo delle attrazioni, per assicurarsi che lo spirito aziendale vengo rispettato in pieno. All'interno dell'area tematica ci saranno esperienze di guida, gare, esibizioni targate Ducati e negozi ufficiali a marchi. L'apertura del Ducati Center all'interno del parco divertimenti in Cina, che dovrebbe occupare un'area di 4.500 mq, è prevista tra la fine del 2021 e l'inizio del 2022.

    Grazie anche a questo nuovo parco tematico Ducati punta a far crescere la conoscenza del marchio sul mercato cinese, che oggi vale già circa il 6% delle 55.000 moto prodotte ogni anno di Borgo Panigale.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA