Ducati Multistrada V4, foto spia ci svelano ogni dettaglio

Nuove foto spia ci mostrano la Ducati Multistrada V4 2021 pizzicata su strada durante i collaudi. Oltre al motore Desmosedici Stradale di 1.103 cc, la nuova maxi crossover di Borgo Panigale gode di numerose novità alla ciclistica e un look più sportivo. Al top la dotazione elettronica, con radar “anti-collisioni”

1/12

Ducati Multistrada V4 2020 - foto: Motorrad 

1 di 2

Che la Multistrada V4 fosse nei piani di Ducati ormai non è più una novità. Già un anno fa vi avevamo mostrato un video della nuova maxi crossover di Borgo Panigale in azione durante i collaudi, poi in occasione dei festeggiamenti per la 100.000 Multi prodotta, la stessa Casa di Borgo Panigale aveva confermato l’arrivo della moto dichiarando che “in un’ottica di costante sviluppo, a partire dal 2021, nella famiglia Multistrada entrerà anche una versione equipaggiata con un nuovo specifico motore V4, che andrà ad affiancare le attuali motorizzazioni bicilindriche di 1.260 cc e 950 cc”. Poi, nei mesi successivi, nuove foto spia ci avevano permesso di vedere nuovamente la moto in azione.

Ed eccoci a luglio 2020, quando dai colleghi tedeschi di Motorrad ci arrivano le ultime immagini della moto in fase di collaudo. Le foto spia rivelavano una moto dal look molto simile a quello della Multi che già conosciamo, con il grande serbatoio, il faro sdoppiato e il “becco” anteriore con le due prese d’aria frontali, ora però dallo stile più aggressivo. E proprio qui notiamo un’interessante novità: quel quadrato che vedete al centro del faro potrebbe essere il radar utilizzato per il sistema “anti-collisioni” e per il cruise control adattivo, che come dichiarato dalla Casa stessa potrebbero arrivare sulle Rosse di serie già da quest’anno.

Confermato poi anche l’impiego del propulsore V4 Desmosedici Stradale di 1.103 cc sulla gamma turistica, che sicuramente avrà una taratura pensata maggiormente per la guida su strada. Ovviamente è presto per parlare di numeri, ma i primi rumors parlano di una potenza vicina ai 190 CV di potenza.

1/12

Ducati Multistrada V4 2020 - foto: Motorrad 

Rispetto all’attuale Multi 1260 cambia completamente anche la parte ciclistica. Nuovo, ad esempio, il telaio, che non ha niente in comune con quello dei precedenti modelli. Il telaietto posteriore a traliccio in acciaio è imbullonato al principale, realizzato in alluminio. Il propulsore diventa elemento stressato. Per ridurre il peso, il monoammortizzatore è articolato direttamente e il forcellone bibraccio è in alluminio. Dal punto di vista ciclistico completa il tutto il cerchio da 19” all’anteriore.

La moto pizzicata in queste ultime foto, in livrea completamente nera, non è ancora in veste definitiva (di certo qualche particolare cambierà, come il terminale di scarico per esempio) ma a giudicare dal livello delle finiture possiamo ipotizzare che la casa di Borgo Panigale sia vicina al lancio della nuova Multistrada V4.

Con grande probabilità assisteremo alla presentazione della nuova Multi nel corso dell’autunno, con un possibile approdo della moto nelle concessionarie a partire dal 2021. Non ci resta che attendere.

1/12

Ducati Multistrada V4 2020 - foto: Motorrad 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli