Ducati Multistrada 2015: in video la D-Air, moto che parla all’airbag

Nella gamma della nuova Ducati Multistrada 1200 2015 è confermata anche la versione D-Air, modello dotato di una centralina che dialoga via wireless con l’airbag contenuto nella giacca Ducati D-Air Street by Dainese. Due filmati per comprendere il funzionamento del sistema

Ducati multistrada 2015: in video la d-air, moto che parla all’airbag

A Eicma 2014, ce lo avete detto rispondendo al nostro sondaggio, la più appetibile tra le novità presentate allo stand Ducati è stata la Scrambler, non a caso anche vincitrice del nostro concorso “Vota e vinci la moto più bella del salone” (dove evidentemente il temine “bella” è stato - giustamente - interpretato in modo un po’ più ampio che non semplicemente nel senso di “esteticamente piacevole”). Ma se si parla di sogni, le Rosse più emozionanti sono state la 1299 e la Multistrada, due modelli supertecnologici che hanno stravinto la sfida “di pelle” in casa contro le pur belle versioni speciali di Monster e Diavel.

 

EMOZIONE, RAGIONE E TECNOLOGIA

La turistica sportiva made in Bologna è tutta nuova per il 2015, a partire dal motore Testastretta DVT con fasatura variabile, ma cambia parecchio anche il look (guardate la gallery). Senza parlare poi della piattaforma inerziale, del nuovo impianto frenante con Cornering ABS Bosch, che funziona anche in curva, nonché di tutte le altre chicche tecnologiche di cui potete leggere cliccando qui.

 

LA PIÙ SICURA

Oltre alla versioni "Base" e "S" della Multistrada 1200 è confermata anche per il 2015 la versione D-Air, dotata di tutta la tecnologia delle Multistrada S ma anche di speciali sensori che dialogano con l’airbag contenuto nella giacca Ducati D-Air Street by Dainese. Questi sensori riconoscono i tipici segnali “da incidente” (scivolata; impatto frontale, laterale o da dietro, ecc.), li interpretano in maniera da evitare interventi dell’airbag senza motivo e, se necessario, trasmettono via wireless l’informazione al sistema incorporato nella giacca. In 25 millisecondi l’airbag si gonfia, a protezione della gabbia toracica, della schiena e delle clavicole (del pilota e del passeggero, se entrambi indossano la… giacca giusta). Se c’è un paraschiena è anche meglio, ovviamente, mentre la particolare conformazione che assume la giacca dopo il gonfiaggio riduce le oscillazioni del casco durante il rotolamenti, tenendolo distante da terra e diminuendo il rischio di movimenti estremi del collo.

 

TUTTO INTEGRATO

Tutta l'elettronica incaricata di gestire il funzionamento del sistema è integrata nella moto e comporta un aggravio di peso di solo 1 kg. Il sistema si compone di tre gruppi di accelerometri che rilevano le situazioni di pericolo: due frontali sui piedini della forcella (uno per lato), e un terzo nella centralina situata sotto la sella; la centralina integra anche il software di attivazione e l'unità radio.

 

Multistrada D-Air arriva, come tutta la gamma 2015, a fine febbraio, ma il prezzo non è ancora stato definito. A titolo informativo, la precedente versione era in listino a 20.990 euro cim, ma ovviamente bisogna aggiungere il prezzo (alto) della giacca, o del gilet da indossare sopra altri capi di abbigliamento. In attesa di saperne di più, ecco due video ufficiali che illustrano il funzionamento del sistema (cliccate invece qui per vedere il video della nostra “prova” in prima persona della giacca Ducati D-Air in versione 2014).

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA