di Nicolas Patrini - 12 ottobre 2018

La nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro

La Casa di Borgo Panigale ha svelato la Multistrada 1260 Enduro 2019. Il cuore del cambiamento riguarda il propulsore, come per la sorella stradale, ma non è l'unica novità che Ducati ha introdotto sulla propria maxienduro
  • Salva
  • Condividi
  • 1/31

    Dopo un 2018 che ha visto la Multistrada profondamente rinnovata grazie al nuovo propulsore 1260, per il 2019 è la volta della versione Enduro. Rispetto alla sorella stradale (qui trovate il nostro test e qui, invece, la prova al banco del nostro centro prove) continua a differenziarsi per la presenza della ruota anteriore da 19" e ai cerchi a raggi. Ovviamente, anche le sospensioni sono dedicate, così come le mappature del motore e le personalizzazioni offerte dall'elettronica, sia in termini di Traction Control, sia di ABS. Dal punto di vista estetico non c'è stato uno stravolgimento del "vecchio" modello, fatto salvo per la grande scritta che segnala il cuore del cambiamento e per lo scarico, leggermente diverso e ora più lungo. La nuova Multistrada 1260 Enduro sfrutta però un nuovo forcellone bibraccio, più leggero di circa mezzo chilo. L’angolo di sterzo è rimasto invariato mentre l’avancorsa è aumentata di 1 mm e ora è di 111 mm. Non cambia il telaio a traliccio, con tubi di grosso diametro, e i telaietti laterali chiusi da un elemento portante realizzato in tecnopolimero caricato in fibra di vetro. La forcella è una Sachs a steli rovesciati da 48 mm e dello stesso marchio è il monoammortizzatore; entrambi sono completamente regolabili, gestiti elettronicamente con Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evo e donano alle ruote un'escursione di 185 mm.

    I cerchi a raggi con canali in alluminio sono stati riprogettati e alleggeriti di circa 500 grammi. Le misure sono 3.00 x 19’’ all'anteriore e da 4.50 x 17’’ al posteriore. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono i Pirelli Scorpion Trail II, nelle misure 120/70 R19 anteriore e 170/60 R17 posteriore. Il peso della moto è di 254 kg in ordine di marcia.

    Rispetto alla versione 1200 l’ergonomia è stata rivista, con sella, manubrio e baricentro abbassati. Il setup delle sospensioni è stato aggiornato. La sella si trova ora a 860 mm dal suolo, 10 mm più in basso rispetto alla versione 1200. Sono inoltre disponibili come accessorio una sella più bassa (840 mm da terra) e una più alta, che raggiunge quota 880 mm. Anche della sella passeggero è disponibile, come accessorio, una versione più bassa e stretta che si accoppia alla sella pilota per agevolarne l’arretramento nella guida in piedi. Il parabrezza della Multistrada 1260 Enduro dispone di una regolazione verticale di 60 mm azionabile con una mano sola; come accessorio è disponibile un plexiglass più basso.

    Il motore

    Il Testastretta DVT nella sua ultima evoluzione raggiunge quota 1.262 cc grazie alla corsa che passa da 67,9 a 71,5 mm lasciando invariato l’alesaggio; grazie a questa modifica l’85 % della coppia è disponibile al di sotto dei 3.500 giri/minuto con un innalzamento della curva del 18 % a 5.500 giri/minuto, se paragonata a quella del precedente modello. Sempre sul fronte del motore sono state utilizzate nuove bielle, un nuovo albero motore e nuovi cilindri. Il sistema DVT è stato poi ricalibrato per massimizzare l’erogazione della coppia ai medi e bassi regimi e questo ha portato ad avere una potenza massima di 158 CV a 9.750 giri/minuto e una coppia massima di 128 Nm a 7.500 giri/minuto. Scarico e aspirazione sono stati rivisti per migliorare le prestazioni: lo scarico ha un nuovo giro tubi, un nuovo layout interno del presilenziatore e un nuovo silenziatore mentre l’aspirazione è stata rivista nella zona della bocca di aspirazione dell’aria, rivista anche la calibrazione del motore e del freno motore, diversa per ogni marcia a seconda del riding mode selezionato.

    Rispetto alla Multistrada 1260, la versione Enduro ha un cambio a sei rapporti con la prima marcia più corta per migliorare le performance nella guida in fuoristrada. Altra novità è il pistoncino frizione dal design più compatto e integrato. È stata rivista completamente anche la calibrazione del motore, differenziando l’erogazione di coppia in ciascun Riding Mode a seconda della marcia inserita, e la gestione del freno motore adesso è differenziata per ogni singola marcia. Anche la calibrazione del cruise control ha subito una rivisitazione.

    Ricca dotazione di serie

    Completa la dotazione elettronica con piattaforma inerziale (IMU) Bosch a 6 assi che viene utilizzata per l’ABS Cornering, il sistema di Cornering Lights (DCL) e il Ducati Wheelie Control (DWC). Sia il DWC, sia il DTC, sono settabili dal pilota su 8 livelli e disattivabili. La IMU Bosch interagisce anche con il sistema di controllo delle sospensioni semiattive Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evolution. Di serie anche del Vehicle Hold Control (VHC), per facilitare le partenze in salita.

    La Multistrada 1260 Enduro è dotata di un cruscotto TFT a colori ad alta risoluzione (186.59 PPI - 800xRGBx480) e della nuova Human Machine Interface (HMI) che permette, attraverso il display e i comandi al manubrio, di gestire tutte le funzioni e i settaggi della moto, compreso il Ducati Multimedia System (DMS).

    Il faro anteriore è di tipo full LED ed è dotato della funzione Ducati Cornering Lights (DCL). Sulle Multistrada è prevista anche la funzione 4 frecce accese, novità della Multistrada 1260 Enduro è la disattivazione automatica delle frecce dipendente dall’angolo di piega. Grazie all’utilizzo della Piattaforma inerziale IMU le frecce si spengono dopo aver terminato la svolta oppure dopo una percorrenza prolungata (variabile tra 200-2000 metri a seconda della velocità del veicolo al momento dell’azionamento del pulsante indicatore). Sul dashboard TFT è stata migliorata anche l’interfaccia del player musicale, quando è collegato il cellulare. La dotazione di serie comprende poi avviamento keyless, Vehicle Hold Control (VHC), due prese di corrente da 12 V (una sotto la sella del passeggero e l'altra nella zona della plancia anteriore), un nuovo comando gas Ride By Wire, impianto frenante Bosch Brembo con sistema ABS Cornering (pinze radiali monoblocco Brembo M4.32 a 4 pistoncini da 32 mm, pompe radiali con leve regolabili, doppio disco anteriore da 320 mm, disco singolo da 265 mm con pinza flottante).

    Le nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro 2019 sarà disponibile in due colori, "Sand" e "Ducati Red"; ancora non si conosce la sua data di arrivo sul mercato e nemmeno il suo prezzo.

    Pacchetti di personalizzazione

    Touring Pack: manopole riscaldate, valige laterali in alluminio Ducati Performance by Touratech e borsa da manubrio.
    Sport Pack: scarico omologato Ducati Performance by Termignoni (rispetta i requisiti omologativi dei paesi UE), cover pompa acqua nera, tappi serbatoietti pompe freno anteriore e frizione in alluminio dal pieno.
    Urban Pack: top case in alluminio Ducati Performance by Touratech, borsa da serbatoio con tank lock e USB hub per ricarica apparecchiature elettroniche.
    Enduro Pack: fari supplementari a LED, componenti Ducati Performance by Touratech: barre di protezione motore, protezione per il radiatore dell’acqua, protezione per il radiatore dell’olio, protezione corona, protezione disco freno posteriore

    Anche per la Multistrada 1260 Enduro è disponibile come accessorio il Tyre Pressure Monitoring System (TPMS), che permette di visualizzare costantemente sul cruscotto TFT la pressione di entrambe le ruote, e la moto è compatibile con la nuova Ducati Link App, grazie alla quale è possibile impostare la modalità di viaggio (combinazione di Load e Riding Mode) e personalizzare i parametri di ogni Riding Mode (ABS, Ducati Traction Control, ecc..) dallo smartphone.

    Scheda tecnica

    Motore Ducati Testastretta DVT con sistema Desmodromic Variable Timing, Bicilindrico a L, 4 valvole per cilindro, Dual Spark, raffreddato a liquido
    Cilindrata 1.262 cc
    Alesaggio X Corsa 106 x 71,5 mm
    Rapporto di compressione 13:1
    Potenza 158,3 CV a 9.500 giri/minuto
    Coppia 128 Nm a 7.500 giri/minuto
    Alimentazione Iniezione elettronica Bosch, corpi farfallati ellittici con sistema Ride-by-Wire, diametro equivalente 56 mm
    Scarico Monosilenziatore in acciaio inossidabile, terminali in alluminio; catalizzatore e 2 sonde lambda
    Trasmissione
    Cambio 6 marce con Ducati Quick Shift (DQS) up/down
    Trasmissione primaria Ingranaggi a denti dritti; rapporto 1,84:1
    Rapporti 1=38/14 2=30/17 3=27/20 4=24/22 5=23/24 6=22/25
    Trasmissione secondaria Catena; Pignone 15; Corona 43
    Frizione Multidisco in bagno d'olio con comando idraulico, sistema di asservimento ed antisaltellamento
    Veicolo
    Telaio Traliccio in tubi di acciaio
    Sospensione anteriore Forcella Sachs a steli rovesciati da 48 mm completamente regolabile, freno idraulico in estensione e compressione gestito elettronicamente con Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evo
    Ruota anteriore Cerchio a raggi tubeless in lega di allumino 3" x 19"
    Pneumatico anteriore Pirelli Scopion Trail II 120/70 R19
    Sospensione posteriore Progressiva con monoammortizzatore Sachs completamente regolabile e gestito elettronicamente con Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evo. Forcellone monobraccio in alluminio
    Ruota posteriore Cerchio a raggi tubeless in lega di allumino 4,5" x 17"
    Pneumatico posteriore Pirelli Scorpion Trail II 170/60 R17
    Escursione ruota (ant/post) 185 mm - 185 mm
    Freno anteriore 2 dischi semiflottanti da 320 mm, pinze Brembo monoblocco M4.32 ad attacco radiale a 4 pistoncini e 2 pastiglie, pompa radiale con Cornering ABS Bosch di serie
    Freno posteriore Disco da 265 mm, pinza flottante a 2 pistoncini con Cornering ABS Bosch di serie
    Strumentazione TFT a colori da 5"
    Dimensioni e Pesi
    Peso a secco 225 kg
    Peso in ordine di marcia 254 kg
    Altezza sella Sella non regolabile 860 mm (880 con sella alta - 840 mm con sella bassa)
    Interasse 1.592 mm
    Inclinazione cannotto 25°
    Avancorsa 112 mm
    Capacità serbatoio carburante 30 litri
    Numero posti Biposto
    Equipaggiamento
    Equipaggiamento di sicurezza Vehicle Hold Control (VHC), Riding Mode, Power Mode, Ducati Safety Pack (Cornering ABS Bosch +
    DTC), Ducati Wheelie Control (DWC), Ducati Cornering Lights
    Equipaggiamento di serie Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evo, Ducati Quick Shift (DQS) up/down, Cruise control, Hands- Free, Pulsanti al manubrio retro-illuminati, Ducati Multimedia System (DMS), Display TFT a colori,
    Proiettore Full LED, Spegnimento automatico indicatori di direzione
    Graranzia 24 mesi, Chilometraggio illimitato
    Intervalli di manutenzione 15.000 km / 12 mesi
    Controllo gioco valvole 30.000 km
    Emissioni e consumi
    Standard Euro 4
    Emissioni CO2 130 g/km
    Consumi 5,5l/100 km
    *I pesi in ordine di marcia sono considerati con tutti i liquidi di esercizio e il serbatoio carburante riempito al 90% della capacità utile (norma 93/93/CE).

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news