Ducati Monster S4RS, caffè “Ristretto”

“Ristretto” è il nome di questa Ducati Monster S4RS special realizzata dai customizzatori brasiliani di SR Corse. Look old style e finiture di alto livello. La ciclistica rimane invariata, mentre il motore gode di alcuni aggiornamenti

1/24

Ducati Monster S4RS "Ristretto" by SR Corse

1 di 2

La special di cui vi parliamo oggi si chiama “Ristretto” ed è realizzata sulla base di una Ducati Monster S4SR dai customizzatori brasiliani di SR Corse, un’officina che ha sede a Vila Madalena, il centro artistico di San Paolo. Se ve lo state chiedendo, "SR" nel nome della società deriva dal pilota di supermotard (e meccanico da corsa) Sebastian Rochon, che dopo essere espatriato dall’Uruguay al brasile 12 anni fa ha avviato SR Corse e ora la sua azienda è uno dei migliori specialisti Ducati del Brasile.

Anche per “Ristretto” i customizzatori brasiliani hanno seguito la filosofia che hanno applicato a tutte le loro precedenti special, ovvero creare una moto vintage, dall’aspetto minimalista, ma che sia anche divertente da guidare. Come base di partenza è stata scelta la Ducati Monster S4RS del 2007 in quanto il cliente voleva una moto veloce e con il suo bicilindrico a L 'Testastretta' da 998 cc e 130 CV la S4RS lo era. E poi già c’era il telaio a traliccio, le sospensioni Öhlins, i cerchi marchesini…

1/24

Ducati Monster S4RS "Ristretto" by SR Corse

La prima modifica che si nota sono senza dubbio le nuove linee. Serbatoio e codino sono stati realizzati artigianalmente da imprese locali, il primo in fibra di vetro, il secondo in alluminio. Sotto al codino si nasconde anche una batteria agli ioni di litio incastonata in un nuovo telaietto posteriore personalizzato. Nuova anche la sella, realizzata in pelle e alcantara con cuciture a vista.

La Monster S4RS aveva già di serie alcuni dei migliori kit di sospensioni Öhlins offerti sul mercato, così SR Corse ha lasciato le sospensioni inalterate e ha aggiunto solo una nuova piastra di sterzo superiore in alluminio e un ammortizzatore di sterzo Hyperpro. Il motore, invece, è stato completamente revisionato e poi è stato sostituito il volano, con uno di tipo racing, e aggiunte una frizione antisaltellamento e una nuova centralina. C'è anche un nuovo impianto di scarico personalizzato di tipo 2 in 2, con terminali in acciaio a “megafono” di Spark, che pesano solo un chilo ciascuno. Il kill switch è stato riposizionato sotto il serbatoio, su un supporto stampato in 3D e collegato ad un impianto elettrico nuovo di zecca. Questo invia l'alimentazione ad una nuova strumentazione e all'unità di controllo motore di Motogadget.

Dopo aver installato un nuovo impianto di illuminazione a LED e sostituito il maggior numero di parti in plastica possibile con l'alluminio, SR Corse ha dipinto la nuova carrozzeria in un freddo grigio metallizzato. Un colore tenue che consente al telaio a traliccio, ora rifinito in un brillante rosso caramella, di rubare le luci della ribalta.

1/24

Ducati Monster S4RS "Ristretto" by SR Corse

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA