di Beppe Cucco
30 October 2021

Il coraggio di osare, Ducati 998 sport rétro

I customizzatori californiani di UpCycle Motor Garage hanno trasformato una Ducati 998 in una moto dal fascino rétro. Le linee squadrate dell’iconica sportiva di Borgo Panigale lasciano ora il posto ad una morbida carenatura avvolgente

1/14

Ducati 998 special by UpCycle Motor Garage

998, non serve aggiungere altro. Tre numeri che per tutti gli appassionati Ducati, ma non solo, significano sportività pura, arte su due ruote. La 998 è stata, e lo è ancora, una moto mitica, è l'ultima versione della 916. È l'ultima in tutti i sensi, in quanto poi nel 2003 è arrivata la 999, chiudendo, con mille polemiche, un'era cara a tutti (cliccate qui per la storia della 916 raccontata direttamente da Tamburini). C’è qui questa moto la tiene in salotto come fosse appena scesa dalla linea di montaggio dello stabilimento di Borgo Panigale, ma ci sono anche i folli che decidono di utilizzarla come base per una special.

In questo caso stiamo parlando dei customizzatori californiani di UpCycle Motor Garage, che hanno deciso di trasformare una 998 in una sportiva neo-rétro. La prima modifica che salta subito all’occhio è la nuova carenatura avvolgente, che ora nasconde la meccanica made in Borgo Panigale. La carenatura è stata realizzata in vetroresina, ispirandosi alle linee morbide e sinuose delle Yamaha TZ250 degli anni ’70. Sparisce anche l’iconico doppio faro squadrato, per lasciar posto ora ad un sola luce posizionata nella parte sinistra del cupolino. Importanti anche le modifiche al codone della moto. Sparisce il telaietto di serie, per lasciare il posto ad una nuova unità realizzata a mano (e imbullonata al telaio a traliccio principale) che ospita la nuova sella monoposto in pelle e niente più. Molto minimal come soluzione. Semimanubri e blocchetti elettrici rimangono quelli originali, ma arrivano ora nuove manopole in tinta con la sella, frecce integrate nei bilancieri, e una nuova e compatta strumentazione LCD.

Passando alla meccanica, è stato mantenuto il motore Ducati Testastretta bicilindrico a L di 997 cc, che ora sfrutta però una nuova centralina elettronica e un nuovo impianto di scarico in acciaio dotato di terminale Werkes. Per contribuire a ridurre il peso sulla moto è stata installata anche una batteria agli ioni di litio, al posto di quella classica presente sulla moto di serie.

Promossa o bocciata?

1/15

Ducati 998 special by UpCycle Motor Garage

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA