2022 da record per Ducati!

Sono state più di 60.000 le Ducati consegnate ai clienti di tutto il Mondo nel 2022: mai la Casa di Borgo Panigale aveva venduto tanto nel corso della sua storia! L’Italia cresce del 10% e diventa il mercato principale. Ma quali sono le moto più vendute?

1/19

1 di 2

2022 da record per Ducati! La Casa di Borgo Panigale chiude con l’anno con 61.562 moto consegnate in tutto il mondo. Mai Ducati aveva raggiunto un numero simile, reso possibile grazie alla vendite che sono cresciute del 3,6% rispetto al 2021.

Nel corso del 2022 l’Italia si è confermata come il mercato principale per Ducati, con 9.578 moto e una crescita del 10% rispetto al 2021. Al secondo posto si trovano gli Stati Uniti con 8.441 unità consegnate, penalizzati rispetto al 2021 (-6%) a causa delle difficoltà logistiche e dei ritardi nelle spedizioni oltreoceano. Terza la Germania che con 6.678 moto cresce del 9% sul 2021.

La Multistrada V4 (in tutte le sue versioni) si dimostra ancora una volta il modello più venduto, con 10.716 moto consegnate nel mondo. Ottimo successo anche per la famiglia Monster, con 7.971 unità vendute, e la famiglia delle Scrambler 800, con 6.880 moto consegnate.

Anno record anche per la rete di vendita, che continua a crescere: a fine 2022 le concessionarie Ducati sono 821, il numero più alto di sempre! Con l’aggiunta dei nuovi mercati (Brunei, Ecuador, El Salvador e Mongolia) Ducati è ora presente in 96 paesi.

Claudio Domenicali, CEO Ducati: "Questo risultato di vendita è frutto del percorso che ci ha visto investire con continuità nello sviluppo di moto innovative e impegnarci con costanza per il miglioramento della qualità del prodotto e dell’esperienza vissuta dai nostri appassionati Ducatisti. Inoltre la marca Ducati non è mai stata così amata e desiderabile, grazie anche agli straordinari risultati sportivi e al continuo impegno per far sentire i nostri Ducatisti parte di una grande e accogliente famiglia. Ottenere un risultato di vendita superiore al già ottimo 2021 in un anno così difficile per l’intero sistema automotive, funestato da gravi discontinuità di fornitura, in particolare nel mondo dei semiconduttori, rappresenta davvero una misura importante della flessibilità con cui tutta Ducati ha reagito, insieme ai nostri fornitori e concessionari. Questa flessibilità ci ha permesso di contenere l’impatto sui ritardi di consegna per i nostri appassionati - che colgo l’occasione per ringraziare per la pazienza e la dedizione - e quindi anche di raggiungere questo risultato di vendita. La squadra di donne e uomini presente oggi in Ducati è a mio avviso la migliore di sempre e riflette il lavoro effettuato in questi ultimi anni sulla crescita e la valorizzazione dei talenti. Un grande ringraziamento va quindi a tutti loro perché senza il loro impegno i successi raggiunti dall’Azienda non sarebbero stati possibili. Grazie anche alla rappresentanza sindacale che si è sempre dimostrata un interlocutore disponibile a trovare insieme la migliore soluzione ai problemi di questo anno così tumultuoso".

Francesco Milicia, VP Global Sales and After Sales Ducati: "Il 2022 è stato un anno pieno di successi per Ducati e questo record di consegne è un’ulteriore conferma della solidità dell’Azienda e della costante crescita del marchio nel mondo. Nei primi sei mesi dell’anno lo scenario internazionale è stato caratterizzato da forti discontinuità nel mondo della logistica e degli approvvigionamenti, che hanno penalizzato la performance nei mesi più importanti della stagione. Nonostante ciò, nella seconda metà dell’anno siamo riusciti a recuperare e a raggiungere i volumi di vendita più alti nella storia dell’Azienda, grazie a una grande flessibilità dell’organizzazione e a un costante dialogo con i partner e i sindacati. Benché il contesto economico negli ultimi mesi sia sicuramente peggiorato, rimaniamo fiduciosi sul futuro grazie alla solidità di una rete di vendita in continua espansione e a un portfolio ordini positivo, che riflette l’apprezzamento da parte degli appassionati della rinnovata gamma prodotti".

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA