SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Ducati 1198 SP

Sostituisce la versione S e S Corse, la Ducati 1198SP presentata all’Intermot di Colonia. Su questa moto si inaugura il DQS, il primo cambio elettronico di Ducati. Ecco tutti i dettagli tecnici

Ducati 1198 sp

Ducati non ha riservato tutte le novità per l’Eicma, qui al Salone di Colonia, infatti, ha presentato la Ducati 1198SP, l’ultima evoluzione della superbike 1200 che va a sostituire la versione S ed S Corse. Su questa moto debutta il DQS, sigla impronunciabile che sta per Ducati Quick Shift. Si tratta in sostanza di un cambio elettronico, un dispositivo che consente di cambiare marcia senza usare la frizione né chiudere il gas. Monta, inoltre, il DTC (Ducati Traction Control), il DDA (Ducati Data Analyzer), la sospensione posteriore Ohlins a doppio tubo TTX, la frizione antisaltellamento e il serbatoio in alluminio.

 

Ducati Quick Shift

Per la prima volta Ducati equipaggia le proprie moto di produzione con il nuovo cambio elettronico, il Ducati Quick Shift (DQS). Utilizzato generalmente nelle competizioni (ma disponibile anche su altre moto omologate stradali), il dispositivo consente di inserire le marce senza l'utilizzo della frizione e mantenendo il gas aperto, minimizzando i tempi di cambiata contribuendo in maniera significativa a ridurre i tempi sul giro.

 

Il sistema DQS è realizzato con un micro-switch inserito nel gruppo asta rinvio comando cambio. Azionando il pedale del cambio per le cambiate in salita, il DQS invia un segnale alla centralina controllo motore. La centralina, in base all’analisi di parametri come la marcia, i giri motore ed il valore di apertura dell’angolo farfalla, interviene tagliando sia accensione che iniezione per un intervallo di tempo dell’ordine dei millesimi di secondo. Questa interruzione calcolata elettronicamente, permette cambiare marcia senza intervenire sulla frizione e senza chiudere il comando del gas.

 

Il nuovo cambio elettronico Ducati può essere disattivato attraverso i comandi sul cruscotto della moto e si riattiva alla prima messa in moto del mezzo.

 

Forcella Ohlins

La forcella Öhlins da 43mm è completamente regolabile e dotata di steli con rivestimento TiN ad attrito ridotto e risponde con prontezza alle minime imperfezioni dell’asfalto. Oltre alle soluzioni progettuali più avanzate, una delle caratteristiche più importanti della forcella Öhlins è la sua capacità di far sentire perfettamente il contatto tra pneumatico e fondo stradale, consentendo il massimo controllo da parte di ogni pilota. Al posteriore, il pacchetto Öhlins TTX comprende un monoammortizzatore completamente regolabile, con contromolla che migliora la guida, montato sul forcellone monobraccio per garantire la massima aderenza e trazione. Il gruppo sospensioni anteriore e posteriore Öhlins è completato da un ammortizzatore di sterzo regolabile che migliora ulteriormente il controllo.

 

Serbatoio in alluminio

Ereditato dalla versione “S Corse”, il serbatoio in alluminio consente sia di risparmiare 1 kg di peso, sia di aumentare la capacità di 2,5 litri (portandola a 18).

 

Per il 2011, la 1198 SP è proposta in 2 nuovi abbinamenti cromatici, entrambe caratterizzate dalla striscia grafica che enfatizza l’alluminio del serbatoio : il tradizionale rosso Ducati e ora il nuovo “diamond black” accostati al telaio rosso e ai cerchi neri con il tipico bordino rosso.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA