di Nicolas Patrini - 08 maggio 2019

Dovizioso wild card nel DTM con una Audi RS 5

Andrea Dovizioso correrà come wild card nel Deutsche Tourenwagen Meisterschaft al volante di una Audi RS 5. Il numero 04 di Ducati scenderà in pista a Misano nel week end del 9 giugno
1/7 Audi RS 5 DTM 2019
Il pilota Ducati, dopo l’appuntamento della MotoGP al Mugello, resterà in Italia per correre una tappa del DTM, il Campionato Tedesco Turismo. Dovizioso scenderà in pista al volante di una Audi RS 5 (trovate le foto nella gallery qui sopra) al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. "Amo le auto e mi sento fortunato ad avere questa opportunità di gareggiare con la Audi RS 5 DTM – ha commentato Andrea Dovizioso – Non è facile trovare il tempo per prepararsi ad una corsa come questa durante la stagione MotoGP, ma non vedo l'ora di competere in un campionato di così alto livello come il DTM. La vettura è semplicemente fantastica, ma rappresenta una sfida completamente diversa rispetto alla mia Desmosedici GP e voglio farmi trovare pronto, quindi ho fatto molta pratica al simulatore prima di salire a bordo per la prima volta oggi. Misano è una pista speciale per tutti i piloti italiani, e lì ho ottenuto una splendida vittoria lo scorso anno, quindi sono davvero contento e ringrazio Audi per avermi dato questa opportunità".

Prima di fare il suo debutto nel DTM, Dovizioso avrà l'opportunità di compiere un test sulla vettura Classe 1 da oltre 610 CV al Misano World Circuit Marco Simoncelli, il 22 e 23 maggio prossimi. A Misano, Dovizioso correrà nel team clienti WRT Audi Sport sostituendo Pietro Fittipaldi. Il pilota brasiliano, che al suo debutto nel DTM ad Hockenheim ha raccolto i suoi primi punti facendo registrare il nuovo giro record, dovrà saltare l'appuntamento di Misano a causa della concomitanza con il round canadese del Campionato Formula 1.

Non è la prima volta che il Dovi si trova a correre in auto, nel 2016 aveva vinto la prova di Valencia del SuperTrofeo Lamborghini, categoria Pro-AM (qui sotto le immagini).
1/29 Andrea Dovizioso
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli