Dovizioso e Ducati da record nelle libere MotoGP 2015 al Mugello

Dopo il 1° posto nelle FP1, il ducatista si conferma nel pomeriggio, con un 1’47”479 che gli permette anche di battere il best lap (in gara) della pista, che apparteneva a Marquez dal 2013. Lo seguono Marquez, Lorenzo e Iannone, mentre Smith, Crutchlow, Aleix Espargaro e redding fanno meglio di Rossi (fuori pista all’ultimo giro)

Dovizioso e ducati da record nelle libere motogp 2015 al mugello

Al Mugello si fa sul serio! Sono bastati due turni di libere per veder cadere il record della pista. A scrivere una nuova pagina delle statistiche del tracciato toscano ci ha pensato Andrea Dovizioso, in sella ad una Ducati che, come era prevedibile, è un vero missile. Lo confermano le migliori velocità massime, tutte firmate Desmosedici: sarà la volta buona? Partecipate al nostro sondaggio e fateci sapere cosa ne pensate... Ok, la moto va, ma il gas lo ha dato Dovizioso, che ha martellato con costanza e, quando serviva il tempo, non ha guardato in faccia a nessuno, né ad un concreto Lorenzo né ad un Marquez in cerca di rivincite. Ne vedremo delle belle (qui gli orari TV delle prossime sessioni di prova e qualifica, nonché delle gare), potete cominciare a pensare al pronostico per FantaMOTOCICLISMO (per partecipare al nostro gioco cliccate sul pulsante arancione qui sotto, a fine stagione il migliore diventa tester di Motociclismo per un giorno).

 

 

Fp1: dovizioso mette le cose in chiaro

Gli unici a scendere sotto il “48” nelle Libere 1 sono i primi tre: Dovizioso, Lorenzo e Iannone, rispettivamente 2° e 3° per soli 33  e 14 millesimi. C’è comunque un discreto equilibrio, con ben 14 piloti racchiusi in un distacco di nemmeno 8 decimi… Il primo strappo è quello che fa registrare il distacco di Hernandez, che paga 411 millesimi e si trova 5° davanti a Rossi di soli 21 millesimi. In effetti da Yonni a Barbera (14°) i distacchi di ogni pilota dal precedente si misura in massimo 73 millesimi. Tanto per dire: Smith (8°) è staccato da Redding di soli 9 millesimi, mentre Pirro è 12° addirittura per soli 2 millesimi su petrucci. C’è curiosità riguardo alle prestazioni dei motori Ducati, e in FP1 le aspettative sono confermate: ai primi sei posti della graduatoria delle velocità massime ci sono sei Rosse. Al primo posto la “Avintia” di Barbera, con 347,8 km/h, seguito da Iannone (346,1), Dovizioso (345,6), Petrucci (344,8), Hernandez (344,3) e Pirro (344,1). Per confrontare le velocità di tutte le moto cliccate qui, ma è interessante come anche la “non Ducati” più veloce non sia una moto ufficiale, bensì la Yamaha M1 Tech3 di Pol Espargaro (343,5). La miglior Honda ufficiale fa 342,8 (Marquez), mentre la Yamaha di Lorenzo blocca le fotocellule a 339,5 km/h (quella di Rossi a 337,9…). Maglia nera alla Ioda ART di De Angelis, con 324,9 km/h (circa 11 km/h meno della più veloce delle Aprilia, quella di Melandri, che fa 333,5).

 

Mondiale motogp 2015, mugello: risultati prove libere 1

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo

Distacchi

1

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'47.893

 

2

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'47.926

0.033 / 0.033

3

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'47.940

0.047 / 0.014

4

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'48.028

0.135 / 0.088

5

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

1'48.304

0.411 / 0.276

6

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'48.325

0.432 / 0.021

7

Scott REDDING

GBR

Honda

1'48.340

0.447 / 0.015

8

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'48.349

0.456 / 0.009

9

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

1'48.390

0.497 / 0.041

10

Cal CRUTCHLOW

GBR

Honda

1'48.459

0.566 / 0.069

11

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'48.541

0.648 / 0.082

12

Michele PIRRO

ITA

Ducati

1'48.614

0.721 / 0.073

13

Danilo PETRUCCI

ITA

Ducati

1'48.616

0.723 / 0.002

14

Hector BARBERA

SPA

Ducati

1'48.675

0.782 / 0.059

15

Maverick VIÑALES

SPA

Suzuki

1'49.100

1.207 / 0.425

25

Alex DE ANGELIS

RSM

ART

1'51.161

3.268 / 0.684

26

Marco MELANDRI

ITA

Aprilia

1'52.516

4.623 / 1.355

 

Dovi record, rossi fuori

Le FP2 partono con Lorenzo subito in palla, vicino al “47” fin dai primissimi giri e inseguito da Marquez e Dovi. A 35 minuti dalla fine è Rossi ad avvicinarsi di più a Jorge, mentre Marquez migliora il tempo ma non la posizione. Intanto Lorenzo è in modalità martello: 1’47”966 e distanze ristabilite con gli inseguitori. A mezz’ora dalla fine la graduatoria vede Lorenzo al comando, seguito in top 10 da Rossi, Marquez, Dovizioso, Iannone, Aleix Espargaro, Petrucci, Pedrosa, Pol Espargaro e Scott Redding. Alcuni piloti stanno provando la nuova dura anteriore resa disponibile da Bridgestone per la prima volta al Mugello.

Mancano 20 minuti e arriva Marquez: il suo 1’47”776 batte il miglior tempo di giornata, fino a questo momento appartenente al Dovi (1'47”893 in FP1), e il tutto è confermato con il successivo miglioramento a 1’47”643. Mancano solo pochi millesimi per battere il record di 1’47”639, che sempre Marquez ha siglato in gara nel 2013 (il giro più veloce in assoluto del Mugello è invece di Pedrosa, 1’472157, sempre nel 2013).

A 10 minuti dalla fine, con Pedrosa che è appena riuscito ad entrare in top 10 (8°), imitato da un ancor più brillante Crutchlow (5°), comincia il rush finale. La “base di partenza” vede Marquez 1° e vicinissimo al record, seguito da, Lorenzo, Rossi, Crutchlow, Dovizioso Iannone, Petrucci, Pedrosa, Aleix Espargaro, Pol Espargaro.

Il primo a dare segni di “impazienza cronometrica” è Lorenzo, che però riesce a far meglio di Marc solo nel primo settore. Meglio di Jorge Dovizioso, che sale al 2° posto con il tempo di 1’47”668. Buon giro di Smith, che passa quarto, ma è ancora il Dovi a spingere, eccome: 1’47”479, prima posizione e record della pista (battuto il primato fatto registrare da Marquez in gara, mentre il best lap assoluto riuscirà a resistere alle qualifiche 2015?).

Le prime tre posizioni non cambiano più, si giocano la quarta Crutchlow 4° e Smith, con Bradley che ha la meglio sul connazionale della Honda. Almeno finché non arriva Iannone a rompere le uova nel paniere. Nel suo giro finale, Rossi esce di pista alla S. Donato e non riesce a migliorare l’8° posto. Anzi, si trova 9° dopo che Redding è riuscito a sopravanzarlo. Guardate la tabella della classifica, mentre cliccando qui trovate la combinata delle Libere 1 e 2.

 

Velocità massime, ducati davanti a tutti

Uno sguardo alle velocità (qui la scheda con tutti i rilevamenti delle FP2): la top speed è ancora della Ducati Avintia del leggero Barbera, che sfonda il muro dei 350 km/h. Poi ancora Ducati, ma ancora satellite: Petrucci fa 348,8. 348,2 km/h Iannone, 348,1 Dovizioso, 1 km/h meglio di Pirro. La novità delle FP1 è che risalgono le Honda ufficiali, con Pedrosa a 345,2 km/h e Marquez a 345,1. Come nelle FP1, la prima Yamaha è una Tech3, quella di Smith (344,1 km/h), mentre quelle di Lorenzo e Rossi si fermano rispettivamente a 342 e 339,9 km/h. Tra le moto ufficiali, la miglior Suzuki è quella di Viñales  (338,1 km/h), la miglior Aprilia quella di Melandri (335,2 km/h).

 

Mondiale motogp 2015, mugello: risultati prove libere 2

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo

Distacchi

1

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'47.479

 

2

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'47.643

0.164 / 0.164

3

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'47.852

0.373 / 0.209

4

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'47.994

0.515 / 0.142

5

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'48.038

0.559 / 0.044

6

Cal CRUTCHLOW

GBR

Honda

1'48.124

0.645 / 0.086

7

Aleix ESPARGARO

SPA

Suzuki

1'48.137

0.658 / 0.013

8

Scott REDDING

GBR

Honda

1'48.164

0.685 / 0.027

9

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'48.211

0.732 / 0.047

10

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

1'48.283

0.804 / 0.072

11

Michele PIRRO

ITA

Ducati

1'48.317

0.838 / 0.034

12

Danilo PETRUCCI

ITA

Ducati

1'48.419

0.940 / 0.102

13

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'48.435

0.956 / 0.016

14

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

1'48.483

1.004 / 0.048

15

Maverick VIÑALES

SPA

Suzuki

1'48.493

1.014 / 0.010

25

Alex DE ANGELIS

RSM

ART

1'50.477

2.998 / 0.611

26

Marco MELANDRI

ITA

Aprilia

1'51.800

4.321 / 1.323

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA