di Beppe Cucco - 18 novembre 2019

Lorenzo: “Vado via a testa alta, vediamo cosa mi riserverà la vita”

Quello di Valencia è stato l’ultimo GP nella carriera di Jorge Lorenzo, che venerdì ha annunciato il suo ritiro dal mondo delle corse. Ecco le parole con cui lo spagnolo saluta il Motomondiale

1/132

Venerdì pomeriggio, durante una conferenza stampa straordinaria, dopo 17 anni di presenza nel Motomondiale Lorenzo ha dato l’addio al mondo delle corse. Il GP di Valencia è stato dunque l’ultimo in carriera per il pilota spagnolo. Ecco le parole di Jorge, rilasciate ai microfoni di Sky al termine della gara.

Oggi è stato un giorno speciale. In griglia ho avuto una sensazione molto diversa rispetto a tutte le altre mie gare. È stata una giornata difficile, nei primi giri ero cauto perché le condizioni erano molto difficili e volevo finire la mia ultima gara. Ho voluto essere prudente e non superare il mio limite. Mi sono concentrato principalmente su me stesso e sono felice di essere arrivato a punti. È stato fantastico aiutare il team Repsol Honda a vincere il campionato a squadre dopo un'incredibile stagione di Marc. Sono felice di poter festeggiare questo traguardo con la squadra, un traguardo che sembrava impossibile. È una giornata speciale per me, ma anche per la squadra. Voglio ringraziare Honda perché mi ha trattato con il massimo rispetto e professionalità. Auguro loro tutto il meglio per il futuro".

Una delle cose che ho imparato in questa vita è “mai dire mai”, perché nella vita tutto può cambiare. In questo momento penso che la mia scelta sia definitiva, però uno non può sapere cosa proverà tra 4-5 mesi, un anno. Io sono aperto ad ascoltare tutte le possibilità, perché nella vita si possono fare tante cose. Vediamo cosa mi riserverà… Ho goduto 17 anni di gare molto belle, quasi 300 gare con tante vittorie, tanti campionati… Vado via con la testa molto alta, molto orgoglioso, vediamo che mi aspetta nel prossimo capitolo della mia vita”.

1/9
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli