di Nicolas Patrini - 21 agosto 2019

Debutto vincente per la Indian FTR 1200S nel mondiale di impennata

Indian Motorcycle è entrata ufficialmente nel World Wheelie Championships con la FTR 1200S, che al debutto ha conquistato due gare nella categoria V-Twin di serie

1/11

Indian ha debuttato nello Straightliners Motorcycle World Wheelie Championship, campionato di impennate che si tiene in Inghilterra a metà agosto. 30 concorrenti si danno battaglia superando le 200 miglia orarie col muso della moto all’insù e con l’obiettivo di stare per più tempo possibile su una ruota. I piloti sono divisi per categorie in base al veicolo utilizzato e quest’anno Indian ha fatto il suo esordio con la FTR 1200S (qui potete leggere il nostro test) guidata dal campione 2018 Cecil “Bubba” Myers. Bubba ha partecipato a più gare per la categoria V-Twin di serie fino a 1.350 cc e vinto nelle classi Standing Start Mile (145,613 mph – 234 km/h) e Flying Start ¼ Mile (145,543 mph – 234 km/h). Di seguito il commento di Myers.

“Debutto molto positivo per la FTR, considerando soprattutto che si tratta di una moto completamente di serie a cui è stata solo tolta la targa. L’equilibrio di questa moto è ottimo, ma ciò che mi ha colpito maggiormente è il motore. La coppia a disposizione è davvero tanta e mi sono sentito subito a mio agio in sella. Ringrazio Indian per questa occasione e sono felice di tornare a casa con due trofei vinti. Tornerò anche il prossimo anno”.

Qui trovate tutto quello che c'è da sapere sulla FTR 1200: approfondimenti, interviste, test.

1/54
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli