30 August 2010

Davide Gozzini vince il Gran Premio della Sicilia di Supermoto

Thomas Chareyre rompe il motore in Gara1 e per Gozzini comincia la volata verso la vittoria.

GP DI SICILIA: IL PUNTO

Triscina Castelvetrano (TRAPANI) 29 agosto 2010GP DI SICILIA: IL PUNTO Il Gran Premio della Sicilia di Supermoto si è concluso con la vittoria di Davide Gozzini, in sella alla TM del Team 747 Motorsport. Gozzini ha vinto la prima e la seconda manche, favorito anche dalla rottura del motore di Adryan Cheryer che era in testa in Gara1, e si è piazzato secondo nel terzo round. Il GP siciliano ha dato soddisfazioni anche ad un altro italiano: il ventiquattrenne lodigiano Andrea Occhini del team Rigo Racing, che ha concluso terzo, ottenendo il suo miglior risultato in carriera, proprio sul territorio italiano. Occhini ha fatto un quinto e due quarti posti. Il terzo gradino del podio è valso al pilota di Lodi anche l’ottava posizione in classifica generale. Ivan Lazzarini (HM Honda) ha terminato in quinta posizione. È entrato fra i migliori dieci anche il bolognese Christian Ravaglia (Suzuki), insieme con Giovanni Bussei (Honda) e Paolo Gaspardone (Honda).

Il pilota marchigiano del Freccia Team, Teo Monticelli (Honda) ha vinto la terza prova del Campionato Europeo Supermoto, che si correva a Triscina, negli stessi giorni del Mondiale. Monticelli ha ottenuto un terzo posto e due vittorie. Con questi risultati, Monticelli ha preceduto il capoclassifica del campionato, lo sloveno Uros Nastran (Husqvarna), che ha terminato secondo nell’assoluta, e il pilota di Imola Fabrizio Bartolini (Husqvarna), terzo in questo fine settimana di gara.

S1 GARA-1

S1 GARA-1 Il francese Thomas Chareyre, alla guida del campionato, ha centrato l’holeshot, precedendo il connazionale campione dell’S1 Thierry Van Den Bosch (Aprilia-Pmr H2O), il finnico Mauno Hermunen (Husqvarna-CH Racing), Davide Gozzini (TM-747 Motorsport), Andrea Occhini (Suzuki-Rigo Racing), Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), Bernd Hiemer (GER-Ktm Motoracing), Giovanni Bussei (Honda). Gozzini è riuscito a superare Van Den Bosch e si è lanciato all’inseguimento di Chareyre, che andava come un missile, mentre era in testa. Il francese è rimasto alla guida, guadagnando secondi ad ogni giro, sino alla sedicesima e ultima tornata, quando ha rotto il motore e si è dovuto ritirare, lasciando la via libera per il traguardo a Gozzini. Il bresciano ha così conquistato la sua seconda vittoria parziale nella stagione di quest’anno, lasciandosi alle spalle Van Den Bosch, Hermunen, Lazzarini e Occhini, fra i migliori cinque.

S1 GARA-2

S1 GARA-2 Thierry Van Den Bosch guadagna ancora l’holeshot, piazzandosi davanti a Davide Gozzini, Mauno Hermunen, Andrea Occhini, Ivan Lazzarini, Adrien Chareyre, Christian Ravaglia, Bernd Hiemer e Giovanni Bussei. Gozzini impiega sei tornate per superare l’iridato francese. Il sorpasso gli riesce in curva e da quel momento mantiene la testa, tagliando nuovamente il traguardo al comando e vincendo anche la seconda manche. Gozzini si è messo dietro Van Den Bosch, Thomas Chareyre, Occhini, Hermunen, Lazzarini, Ravaglia, Hiemer, Bussei e il belga Delepine.

S1 GARA-3

S1 GARA-3 Thierry Van Den Bosch si ripete ed è nuovamente l’autore dell’holeshot, davanti a Davide Gozzini, Thomas Chareyre, Andrea Occhini, Mauno Hermunen, Ivan Lazzarini, Christian Ravaglia e Giovanni Bussei. Dopo le cadute di Gerald Delepine (BEL-Kawasaki), Fabio Balducci (ITA-Suzuki) e Adrien Chareyre (Husqvarna) nel tratto sterrato, Thomas Chareyre arriva ad insidiare Van Den Bosch, lo attacca e lo passa, prendendo il comando. Chareyre prosegue dritto senza problemi e vince la terza manche di giornata, davanti a Gozzini, Van Den Bosch, Occhini, Ravaglia, Lazzarini, Bussei, Hiemer, Hermunen e Gaspardone.

RISULTATI E CLASSIFICHE

RISULTATI E CLASSIFICHE

 

S1 GARA-1

1. Davide Gozzini (ITA TM) 16 giri in 19’32.271;

2. Thierry Van Den Bosch (FRA Aprilia);

3. Mauno Hermunen (FIN Husqvarna);

4. Ivan Lazzarini (ITA  Honda);

5. Andrea Occhini (ITA Suzuki).

 

S1 GARA-2

1. Davide Gozzini (ITA TM) 16 giri in 19’28.080 e giro + veloce in 1’12.109;

2. Thierry Van Den Bosch (FRA Aprilia);

3. Thomas Chareyre (FRA-TM);

4. Andrea Occhini (ITA Suzuki);

5. Mauno Hermunen (FIN Husqvarna).

 

S1 GARA-3

1. Thomas Chareyre (FRA-TM) 16 giri in 19’22.984;

2. Davide Gozzini (ITA-TM) giro + veloce in 1’11.806;

3. Thierry Van Den Bosch (FRA-Aprilia);

4. Andrea Occhini (ITA-Suzuki);

5. Christian Ravaglia (ITA-Suzuki).

 

S1 ASSOLUTA

1. Davide Gozzini (ITA TM) punti 72;

2. Thierry Van Den Bosch (FRA Aprilia) 64;

3. Andrea Occhini (ITA Suzuki) 52;

4. Thomas Chareyre (FRA-TM) 50;

5. Ivan Lazzarini (ITA-HM Honda) 48.

 

CLASSIFICA DOPO IL GP DI SICILIA

1. Davide Gozzini (ITA TM) punti 190;

2. Thomas Chareyre (FRA-TM) 185;

3. Thierry Van Den Bosch (FRA Aprilia) 167;

4. Ivan Lazzarini (ITA-HM Honda) 150;

5. Mauno Hermunen (FIN-Husqvarna) 139.

 

EUROPEO ASSOLUTA CLASSE OPEN

1. Monticelli Teo (ITA-Honda) punti 70;

2. Nastran Uros (SLO-Husqvarna) 69;

3. Bartolini Fabrizio (ITA-Husqvarna) 60;

4. Porfiri Massimiliano (ITA-Honda) 56;

5. Tognaccini Alessandro (ITA-TM) 42.

 

EUROPEO GRADUATORIA DI CAMPIONATO

1. Nastran Uros (SLO) punti 206;

2. Bartolini F. (ITA) 169;

3. Monticelli T. (ITA) 146;

4. Porfiri M. (ITA) 138;

5. Dall'Era A. (ITA) 136.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA