di Nicolas Patrini - 06 dicembre 2018

Davide Giugliano diventa Team Principal con TM

Il pilota romano è stato chiamato a gestire il nuovo RGR TM Racing Factory Team, una struttura che potrà contare sul supporto tecnico della Casa pesarese

Il progetto che lega Davide Giugliano alla TM prevede anche un percorso di allenamento per i futuri rider del RGR TM Racing Factory, che potranno quindi crescere professionalmente, grazie a un programma di preparazione e di allenamenti che li coinvolgerà per tutto l’arco della stagione. Gli obiettivi del RGR TM Racing Factory team sono ambiziosi e la squadra potrà contare su tutta l’esperienza maturata da Davide Giugliano nella sua carriera di pilota.

Mattia Serafini: “La decisione di collaborare con un pilota di indubbie esperienza e capacità come Davide Giugliano nasce dalla volontà di TM di migliorarsi costantemente. Con questa nuova struttura intendiamo compiere un ulteriore passo in avanti, partendo dalle competenze acquisite e dal livello di competitività che abbiamo raggiunto in questi anni di impegno in Moto3. Sarà un team completamente “made in Italy” avendo deciso di puntare su giovani piloti italiani come il campione 2018 Kevin Zannoni e Nicola Carraro, che hanno dimostrato talento e capacità notevoli. Sarò il rappresentante di TM nel team e sui campi di gara ed affiancherò Davide, con il quale prenderemo le decisioni necessarie per la migliore gestione possibile del team. Proseguiremo nello sviluppo della nostra Moto3 e anche per quanto riguarda il mondiale Junior CEV faremo base in Italia, proprio per riportare in azienda l’esperienza e gli sviluppi che arriveranno nel corso della stagione. Abbiamo le capacità e la struttura necessarie per confermarci campioni nel CIV a dare l’assalto al titolo del mondiale Junior FIM CEV”.

"Questa mia idea ha preso forma – ha dichiarato il team Principal Davide Giugliano – quando mi sono reso conto che a molti giovani manca una specifica preparazione al motociclismo. Soprattutto durante i miei allenamenti, ricevevo da più parti richieste di consigli sull'allenamento in moto e non, approfondimenti tecnici, consigli sulla costruzione del lavoro in gara e nel box. Da qui è nato il progetto di costituire un team ed una struttura che possa dare il massimo supporto ai giovani piloti che si avvicinano al mondo del motociclismo professionale, struttura che avrà la sua base a Roma e che si va ad affiancare ad alcune realtà valide che già svolgono queste mansioni ed offrono delle possibilità ai giovani. La collaborazione con TM ci darà modo di costituire una squadra altamente competitiva, che farà da traino a tutto il progetto. Competere in due campionati come il CIV ed il mondiale Junior CEV non sarà facile, ma ci stiamo preparando nel migliore dei modi e potremo contare sull’esperienza e sulle capacità tecniche di un’azienda come TM che si è laureata campione italiano Moto3 2018. Per quanto mi riguarda la voglia di iniziare e di dare il massimo è grande. Stiamo lavorando al progetto già da molti mesi e non vedo l’ora di entrare nel pieno di questa bellissima avventura assieme alla TM ed ai nostri due piloti Kevin Zannoni e Nicola Carraro”.

Qui sotto alcune foto della carriera di Davide Giugliano; di seguito le parole di Kevin Zannoni e Nicola Carraro.

Di seguito il parere dei piloti scelti per portare in pista le TM Moto3. Entrambi fanno parte del progetto Talenti Azzurri della Federazione Motociclistica Italiana.

Kevin Zannoni: “Sono molto contento di poter restare con TM e con un team come RGR TM Racing Factory di Davide Giugliano, che sono certo mi trasmetterà tutta la sua grande esperienza. Quest’anno non è stato facile vincere il CIV e ancor meno debuttare nel mondiale Junior CEV, ma so di poter affrontare la nuova stagione con una maggior esperienza e con una moto che è andata sempre più migliorando nel corso del 2018. I miei obiettivi sono molto chiari: confermarmi campione nel CIV e lottare per il titolo nel mondiale Junior CEV”.

Idee chiare anche per quanto riguarda il giovanissimo Nicola Carraro: “Sono entusiasta di poter disputare due campionati e quindi di poter restare molto in moto, che è una prerogativa determinante se si punta ai grandi risultati. Correrò con la moto campione italiana e questo per me sarà una responsabilità, ma anche un grande stimolo. Poter lavorare con una casa come la TM e poter contare sugli insegnamenti di un pilota come Davide Giugliano penso sia il massimo e quindi darò il massimo per non deluderli. Punto al titolo del CIV, in quanto conosco le piste ed il campionato, mentre nel mondiale Junior ho corso solo alcune wild card e dovrò fare esperienza. Spero comunque di restare sempre nella top ten”.

I programmi del RGR TM Racing Factory Team prevedono una serie di test in preparazione alla stagione 2019 che si andranno ad aggiungere al primo test, che la squadra ha già effettuato sul circuito di Valleunga lo scorso weekend.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news