Dakar 2021, è morto Pierre Cherpin

Il pilota francese, che era in stato di coma dopo la caduta nella tappa numero 7 della Dakar 2021, è deceduto durante il suo trasferimento in aereo da Jeddah alla Francia. Pierre Cherpin, 52 anni, era alla sua quarta Dakar

1/13

Pierre Cherpin 

Pochi minuti dopo la notizia della vittoria di Keniv Benavides alla Dakar 2021, dall'Arabia Saudita arriva una notizia che non avremmo mai voluto sentire. È morto Pierre Cherpin. Il pilota francese, che era in stato di coma dopo la sua caduta nella tappa numero 7, è deceduto durante il suo trasferimento in aereo da Jeddah alla Francia.

In quella maledetta tappa 7 il pilota era caduto intorno al km 178, verso le ore 13. Quando lo avevano raggiunto in elicottero i medici lo avevano trovato a terra sul percorso privo di sensi. Portato all'ospedale di Sakaka, il referto medico aveva evidenziato un grave trauma cranico e perdita di coscienza. Operato d'urgenza in neurochirurgia, da allora era stato tenuto in coma indotto e le sue condizioni erano rimaste stabili. Pierre era stato trasportato poi in aereo da Sakaka all'ospedale di Gedda, da dove sarebbe dovuto venir trasferito all'ospedale di Lille.

Appassionato di ampi spazi, Pierre Cherpin stava partecipando alla sua quarta Dakar. La sua prima partecipazione risale al 2009, quando la Dakar si svolse per la prima volta in Sud America. Ci partecipa nella categoria “malle moto” e poi nel 2012 torna alla Dakar sempre nella stessa categoria. Porta a termine la gara entrambe le volte. Torna poi per la terza volta nel 2015, ma deve rinunciare a finire la gara a causa di un guasto al motore. Sei anni dopo, in questo 2021, torna alla Dakar sempre nella stessa categoria, conosciuta ora come "Original by Motul". Era spinto dalla curiosità di scoprire un nuovo continente. La sera della 6a tappa si trovava al 77° posto della classifica generale. Questo 52enne imprenditore e appassionato di vela, non aveva altra ambizione che quella di vivere un'avventura, senza preoccuparsi davvero del podio: "Sono un dilettante, non voglio vincere ma scoprire paesaggi che non avrei mai avuto ha avuto modo di vedere diversamente, tutto è emozionante: andare in moto, vivere la propria passione, conoscere se stessi”.

Da tutta la redazione di Motociclismo le più sincere condoglianze alla sua famiglia, ai parenti e agli amici.

1/12

Pierre Cherpin

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli