09 January 2017

Dakar 2017: a Brabec la tappa 7, segnata dal maltempo

Dakar 2017: risultati, classifiche moto, report e foto della settima tappa di gara. Il maltempo non cessa in Bolivia e gli organizzatori sono costretti a rivedere ed accorciare il percorso del day 7. Tra le dune di sabbia il più veloce è Ricky Brabec (Honda), che conquista la sua prima vittoria alla Dakar. Invariata la classifica generale

LA TAPPA MARATHON

Dopo il giorno di riposo, la Dakar 2017 entra nella seconda settimana di gara, quella che vedrà i piloti puntare verso il traguardo finale di Buenos Aires, ma nel mezzo ci sono ancora 6 dure tappe da affrontare. La prima (la settima della Dakar 2017) è forse una delle più impegnative, si tratta della temutissima tappa “marathon”, quella senza assistenza al bivacco nella notte.
Secondo il programma, i piloti sarebbero dovuti partire da La Paz per arrivare Uyuni, che dista 622 km, e nel mezzo avrebbero dovuto affrontare una speciale di 322 km. A causa del maltempo, che ha già costretto gli organizzatori ad accorciare la tappa 5 ed annullare la 6, il percorso della settima tappa subisce però delle modifiche: il nuovo tracciato è completamente inedito, un mix tra quello della tappa sei e quello originario della sette e prevede un primo tratto di trasferimento di 400 km, seguito dalla prova speciale di 161 km (prevalentemente su fondo sabbioso) e da un ultimo tratto di collegamento lungo 240 km, che porterà i piloti a Uyuni per il bivacco della notte. 

DOPPIETTA HONDA

Dopo la prima settimana di Dakar, sono oltre 30 i motociclisti che si sono dovuti ritirare dalla gara; al via della settima tappa troviamo infatti 110 moto, contro le 143 iniziali. Il primo a partire per la speciale di giornata è Sam Sunderland che, dopo due ritiri alla Dakar (nel 2012 e nel 2014), occupa attualmente la prima posizione della classifica generale. Il pilota inglese riuscirà a mantenere la leadership fino a Buenos Aires e consegnare l’ennesimo trionfo a KTM? Per lui sarà molto dura considerando il livello dei suoi avversari e le difficoltà del percorso.
Difficoltà che non mancano nemmeno in questa settima tappa, anche se accorciata: dopo soli 38 km dal via della speciale infatti, Sunderland è costretto a fermarsi nel bel mezzo delle dune di sabbia per cercare il percorso migliore. Sam procede a bassa velocità e si trova a 300 mt dalla rotta ideale, questo potrebbe costargli minuti preziosi al fine della classifica.
Dopo i primi 90 km di speciale Paulo Goncalves raggiunge infatti Sunderland, partito 3 minuti prima di lui. Al check poit successivo, Goncalves ha il miglior tempo, ma il suo compagno di squadra Brabec lo tallona da vicino, con soli 18” di distacco; dietro di loro Sunderland, con un ritardo vicino ai 3’, e Michael Metge, +4’. Più indietro Van Beveren a 8’24”, Pablo Quintanilla (+8’35”), Barreda (+8’41) Gerard Farrés (+9’19”), Walker (+11’45”), Caimi (+13’03) e Juan Pedrero (+15’38”).
Nella seconda parte della speciale però è Ricky Brabec il più veloce e l’americano riesce così a conquistare la sua prima vittoria di tappa alla Dakar. In seconda posizione termina il suo compagno di squadra Paulo Goncalves, che ferma il cronometro a 1’44” dal vincitore; terzo Sunderland, a 4’43”. Barreda 4°, con un ritardo di 6’51”; scivola indietro Quintanilla, 9° a 10’28”. Ottima prova di Manuel Lucchese, il migliore degli italiani sul traguardo: sua la 39esima posizione, con 33’11” di ritardo dal vincitore. Poco dietro anche Agazzi (47°, +36’57”) e Manca (49°, +37’35”).
 
Dopo la tappa 7, il leader della classifica generale resta Sam Sunderland, che riesce addirittura ad aumentare il suo vantaggio su Quintanilla fino a 17’45”. In terza posizione Van Beveren, a 22’16”. In fondo all’articolo trovate la classifica Top 10 della settima giornata di gara e la Top 10 generale (qui tutte le classifiche della Dakar 2017).
 

SI TORNA IN ARGENTINA

Nell’ottava tappa i piloti affrontano la seconda parte della tappa marathon: partono da Uyuni e devono arrivare a Salta. Si lascia quindi la Bolivia e si torna in Argentina, l’ultimo paese che i piloti incontrano in questa Dakar. Il percorso misura ben 892 km e ne prevede 492 km di prova speciale: si tratta di una delle prove cronometrate più lunghe di tutta la manifestazione, una speciale che si disputa su di un tracciato inedito, mai affrontato in nessun altro rally raid, con passaggi in altitudine (si superano i 4.400 metri s.l.m.), tanta sabbia e dune impervie. L'ottava tappa è la prima di tre giornate consecutive con prove speciali superiori ai 400 km, la classifica potrebbe ancora subire dei capovolgimenti! 
 
Qui sotto trovate la classifica con la Top 10 della settima giornata di gara e la Top 10 generale (qui tutte le classifiche della Dakar 2017); e non perdetevi le gallery con le immagini della 39esima edizione del rally più duro al Mondo:

DAKAR 2017 - CLASSIFICA TAPPA 7

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco Penalità
1 9 BRABEC (USA) HONDA 02:02:05 - -
2 17 GONCALVES (PRT) HONDA 02:03:49 00:01:44 -
3 14 SUNDERLAND (GBR) KTM 02:06:48 00:04:43 -
4 11 BARREDA BORT (ESP) HONDA 02:08:56 00:06:51 -
5 23 DE SOULTRAIT (FRA) YAMAHA 02:09:15 00:07:10 -
6 15 METGE (FRA) HONDA 02:10:26 00:08:21 -
7 79 SMITH (AUS) KTM 02:11:44 00:09:39 -
8 16 WALKNER (AUT) KTM 02:12:04 00:09:59 -
9 3 QUINTANILLA (CHL) HUSQVARNA 02:12:33 00:10:28 -
10 66 NOSIGLIA JAGER (BOL) HONDA 02:12:44 00:10:39 -
39 54 LUCCHESE (ITA) YAMAHA 02:35:16 00:33:11 -
47 68 AGAZZI (ITA) HONDA 02:39:02 00:36:57 -
49 99 MANCA (ITA) KTM 02:39:50 00:37:45 -
54 70 RUOSO (ITA) KTM 02:49:18 00:47:13 -
62 53 METELLI (ITA) KTM 02:55:20 00:53:15 -
72 63 TOIA (ITA) KTM 03:05:32 01:03:27 -
101 61 PICCO (ITA) YAMAHA 04:24:21 02:22:16 -
108 167 OLIVETTO (ITA) KTM 04:39:48 02:37:43 -

DAKAR 2017 - CLASSIFICA GENERALE DOPO LA TAPPA 7

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco Penalità
1 14 SUNDERLAND (GBR) KTM 17:28:53 - -
2 3 QUINTANILLA (CHL) HUSQVARNA 17:46:38 00:17:45 -
3 6 VAN BEVEREN (FRA) YAMAHA 17:51:09 00:22:16 -
4 8 FARRES GUELL (ESP) KTM 17:57:29 00:28:36 -
5 16 WALKNER (AUT) KTM 18:03:10 00:34:17 00:05:00
6 23 DE SOULTRAIT (FRA) YAMAHA 18:07:26 00:38:33 00:01:00
7 31 RENET (FRA) HUSQVARNA 18:31:30 01:02:37 -
8 17 GONCALVES (PRT) HONDA 18:34:15 01:05:22 00:48:20
9 11 BARREDA BORT (ESP) HONDA 18:43:40 01:14:47 01:01:00
10 34 DUPLESSIS (ARG) KTM 18:44:29 01:15:36 -
37 70 RUOSO (ITA) KTM 21:09:16 03:40:23 -
45 68 AGAZZI (ITA) HONDA 21:52:18 04:23:25 -
49 99 MANCA (ITA) KTM 22:20:51 04:51:58 -
61 54 LUCCHESE (ITA) YAMAHA 23:16:58 05:48:05 -
72 53 METELLI (ITA) KTM 24:45:09 07:16:16 01:00:00
73 63 TOIA (ITA) KTM 24:57:44 07:28:51 01:00:00
99 61 PICCO (ITA) YAMAHA 30:35:46 13:06:53 01:01:00
105 167 OLIVETTO (ITA) KTM 34:37:04 17:08:11 00:01:00

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA