Dakar 2014: i segreti della Honda CRF450 Rally

È l’arma con cui la Casa di Tokyo punta decisamente a tornare alla vittoria nel mitico rally desertico. Ce la presenta il direttore del team HRC, Katsumi Yamazaki

Dakar 2014: i segreti della honda crf450 rally

Erano 24 anni che la Honda non scendeva sulla sabbia con una moto ufficiale e il ritorno è avvenuto nella scorsa Dakar, edizione 2013 (qui gli highlights). La moto era acerba, semplicemente derivata dalla CRF450X enduro, ma non si comportò male. Alla fine non tutti i piloti Honda arrivarono al traguardo, ma l’esperienza servì alla Casa per rilanciare l’attacco in grande stile. Oggi, in vista della Dakar 2014, la CRF450 Rally è una moto totalmente riprogettata, con nuovi target di performance, aerodinamica, affidabilità, facilità di assistenza, ma soprattutto affidata al team HRC in forma ufficiale. Il motore è bialbero a iniezione, un sistema di alimentazione che si è dimostrato perfettamente a punto in tutte le condizioni ambientali che si trovano in una Dakar. Nuovi anche il telaio e il forcellone; inedite le sovrastrutture, che comprendono tre serbatoi (totale: 35 litri). Nelle comunicazioni ufficiali della HRC sembra di leggere il tipico press kit di una novità stradale: “La potenza è cresciuta e il peso totale è sceso, al fine di offrire una maneggevolezza migliore e più facile”. Cliccate qui per la gallery con tutte le foto della moto e dei piloti, da fermo e in azione durante la preparazione alla Dakar 2014.

 

INIZIO PROMETTENTE

Comunque la moto c’è, e lo dimostrano i successi in Marocco (Goncalves Campione del Mondo 2013 Cross-Country Rally) e al Merzouga Rally, con Sam Sunderland. La sfida a KTM e Yamaha è lanciata: sarà soprattutto Barreda (qui intervistato da Mario Ciaccia) a tentare di fare lo sgambetto alla marca più vittoriosa nelle Dakar degli anni 2000 e ai piloti con più successi (Despres e Coma), affiancato dai validi compagni Paulo Goncalves, Sam Sunderland, Helder Rodrigues e Javier Pizzolito. A prescindere da come andrà la Dakar, la Honda crede in questa moto e la renderà disponibile per i privati durante il 2014.

 

Ma ora la parola al direttore del team HRC, mr. Katsumi Yamazaki, che ci spiega la moto. Tutte le info sull’edizione 2014 della più mitica delle gare nel deserto le trovate invece cliccando qui.

 

 

P.S.: qui il sempre spettacolare video Red Bull che introduce i propri piloti alla Dakar 2014 (non solo moto)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA