Crea il tuo viaggio con Calimoto

Calimoto è l’app per motociclisti che permette di creare itinerari e percorsi secondo le proprie esigenze di viaggio. Moltissime le funzioni per chi è a caccia di curve, così come le possibilità di personalizzazione dei percorsi. Vi diciamo tutto quello che c'è da sapere

1/5

1 di 5

Calimoto è l’app che mancava per i motociclisti, appassionati di grandi viaggi o gite domenicali con gli amici. Nata nel 2016, nel giugno del 2019 Calimoto contava già oltre 3 milioni di download e oggi è disponibile in 154 Paesi. Il servizio di navigazione offerto dall’algoritmo “scovacurve” sviluppato dal CEO Sebastian Dambeck, su cui si basa questa app multifunzione, è in grado di suggerire le strade più avvincenti e tortuose, così che anche il percorso più breve possa tramutarsi in un’esperienza da raccontare e condividere con gli amici.

Utile per unire il punto di partenza e quello di arrivo pianificando il percorso più divertente, permette anche di generare dei tour circolari (i “round trip”) casuali, impostando filtri quali il tempo di percorrenza e la distanza media che si intende coprire. Ovviamente l’utilizzo non si ferma alla sola pianificazione dei viaggi e successiva navigazione, ma implementa un servizio di tracking che registra, oltre al percorso, una telemetria accurata con accelerazioni, frenate, velocità media e di punta, angoli di piega, punto più alto e più basso toccati. I tour percorsi e i track vengono salvati automaticamente, a meno che non si decida di cestinarli e per ogni viaggio è possibile lasciare una valutazione basata su fattori come divertimento, paesaggio e manto stradale, molto utile per mantenere una buona panoramica dei propri viaggi, soprattutto quando questi iniziano ad accumularsi.

I viaggi si possono salvare privatamente oppure rendere pubblici, condividendoli con tutti gli altri utilizzatori dell’app. Possiamo quindi sia mettere a disposizione le nostre esperienze, sia poter visionare il materiale caricato dagli altri appassionati, seguendone i tracciati oppure prendendone spunto per modificarli. Ma anche vedere quali zone di un percorso che ci si accinge a percorrere abbiano ricevuto più valutazioni rispetto alle sue caratteristiche. Si possono scaricare le mappe dei singoli Paesi, in modo da poter utilizzare l’applicazione anche quando ci si trova offline; avere le previsioni del tempo sulla mappa visualizzando le immagini del radar che mostra pioggia per le prossime 24 ore; vedere le foto scattate da altri motociclisti lungo la strada. L’app è disponibile in inglese, italiano, spagnolo tedesco e francese.

L’interfaccia di navigazione è pensata per i motociclisti, con una traccia di percorrenza ben evidente (così da poterla seguire anche con la coda dell’occhio) dove sono evidenziati con bordi di colore diverso i tratti più tortuosi. Inoltre punti d‘interesse come distributori di benzina, passi montani o punti d‘incontro per motociclisti vengono indicati direttamente sulla mappa. Vengono ben segnalati e con il dovuto anticipo i rilevatori di velocità, con un segnale che prende tutta la schermata nel caso in cui l’andatura a cui si sta procedendo non sia adeguata al limite imposto su quel tratto. Molto utile per chi sta per partire la pianificazione degli itinerari con il trip planner è facile e intuitivo preparare i propri percorsi sia nell‘app sia sul sito web. Qualsiasi itinerario pianificato sul sito si sincronizza immediatamente con il nostro smartphone. Con un semplice click si può decidere se integrare nel tour i punti d‘interesse più importanti (distributori di benzina, bar o punti d‘incontro per motociclisti) oppure no. I profili di guida non includono solo il “Tortuoso”, di default. Si può scegliere anche “Percorso più veloce”, “Percorso più veloce senza autostrade” oppure “Percorso Supertortuoso” e la selezione si può applicare all’intera traccia oppure a singoli tratti. Ad esempio da A a B seguendo il percorso più veloce, da B a C percorso più veloce ma senza autostrada e da C a D percorso tortuoso.

E il futuro?

l prossimo passo di Calimoto sarà quello di focalizzarsi ulteriormente sulle caratteristiche di “community” della app; come la pianificazione condivisa con altri motociclisti, rendere nota la personale posizione sulle mappe per visualizzarsi l’un con l’altro, evidenziare al meglio le proprie preferenze e le statistiche dei viaggi.

Calimoto è un’app in abbonamento: l’iscrizione annuale costa 49,99 euro. quella settimanale ha un prezzo di 6,99 euro. Il pacchetto con tutte le mappe è disponibile a 99,99 euro.

Cliccando qui approdate al sito ufficiale, dove trovate tutto quello che c’è da sapere su Calimoto.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA