03 June 2014

Coppa Italia: tutti i risultati della tappa di Vallelunga

Tanto spettacolo in pista per tutte le categorie impegnate a Campagnano. Occasione speciale per i trofei Bridgestone che, correndo sabato e domenica, hanno recuperato le gare non corse a Misano per la morte di Emanuele Cassani. Ecco tutti i vincitori

Coppa italia: tutti i risultati della tappa di vallelunga

Nel weekend in cui Marquez firma la sua sesta vittoria in campionato conquistando il Mugello, a Vallelunga si correva la Coppa Italia, il "raduno" di tutti i trofei più importanti dello stivale. In questa particolare occasione il Trofeo Bridgestone ha corso sia il sabato che la domenica, per recuperare le gare saltate (giustamente) per il tragico incidente di Misano, in cui ha perso la vita Emanuele Cassani. Vediamo chi sono stati i protagonisti.

 

Trofeo Michelin Cup
Si apre ufficialmente la stagione per la Michelin Cup con  i piloti della classe 600 che aprono le danze a Vallelunga. Giovanni Altomonte conquista subito la testa della gara, ma si lascia superare dal poleman veneto Alessio Toffanin, che a sua volta si fa beffare dal campano Antonio Nespoli che taglia per primo il traguardo dopo aver preso la testa della gara a 3 giri dalla fine. Secondo classificato Toffanin, a seguire il campione in carica Giovanni Altomonte. Per la classe Michelin 1000 è il cinquantunenne Ferdinando Di Maso a conquistare la prima posizione al quarto giro, senza mai lasciarla,  mentre il poleman Lavizzari esce subito di scena. Gianluca Fioresi e Ermes Bettini completano il podio.

 

Trofeo Amatori 
La Amatori 600 base vede l’esordiente Pietro Lausdei passare per primo sotto la bandiera a scacchi, superando all’ultimo il poleman esordiente Alessio Terziani. Piazza d’onore per Gallucci e terzo gradino del podio per Pierobon, poi Terziani, Gini e Chiarini. Nel Trofeo Italiano Amatori Base Avanzato Gabriele Polidori ha la meglio sul detentore della pole Elia Sebenico e taglia per primo il traguardo, in sella alla sua Honda. Secondo Sebenico, terzo Pensalfini davanti a Polcan, De Caterini e Di Matteo. Ultima gara della domenica mattina, il Trofeo Amatori 600 Avanzato vede la vittoria di De Santis su Yamaha davanti a Noberasco e Quinto, rispettivamente secondo e terzo dopo una bella battaglia con Riu. Solo sesto l’autore della pole position Temporin. Il pomeriggio si apre con il Trofeo Amatori 1000 Avanzato e la vittoria della Suzuki di Illuminato con oltre sei secondi di vantaggio su Orlando e sull’autore della pole position Zaffelli. 
 
 
RR 600/1000 Cup
Livello molto alto nella successiva RR 600 Cup con Cloroformio dominatore del weekend con pole position e vittoria in sella alla Yamaha ben preparata dal Team De Marco. Con Cloroformio, salgono sul podio Ferri e Rossi, sempre su Yamaha. Altrettanto veloce e spettacolare la RR 1000 CUP con Vallazza vincitore in sella sua Kawasaki, partito dalla pole position e primo sul traguardo con oltre due secondi di vantaggio su Simoneschi e Ferroni.
 
.
Gran Prix 125/250
Non possono ovviamente mancare le 2 tempi con la F. Santirocchi GP125/250 che con il campione in carica della storica GP Giacomo Lucchetti conquista la prima posizione su Aprilia sopravanzando Ronzoni e Diciolo. Nella 125 invece splendida affermazione di Gnani su Gaetani e Spadoni.
 
 
Trofeo Bridgestone
 
Doppio round per i piloti del Trofeo Bridgestone, che nella categoria 600 vede Carzaniga protagonista di una splendida doppietta, bissando il successo di Gara1 con una prova molto concreta e veloce. Dietro di lui arrivano Volpato e Bressani, mentre non riescono a ripetere la buona prova del sabato Cipiciani e Lagiongada, rispettivamente quarto e settimo. Nella categoria 1000, anche Gentile firma la sua doppietta a coronamento di un weekend perfetto grazie alla pole position e alle vittorie di entrambe i round di Vallelunga. Completano il podio Tomassoni e Guerriero. Il sabato ha visto dietro a Gentile (Ducati) Stefano Pedrini, in piazza d'onore, e Andrea Poggi a chiudere il podio.
 
 
DI.DI Trophy
Continua l'impegno di Emiliano Malagoli e della sua Onlus DIDI, che organizza insieme ad Ideal Gomme il DiDi Trophy all'interno della Bridgestone Champions Challenge, mettendo in competizione i piloti artolesi, portatori di protesi o anche audiolesi con i normodotati. Nella classe 600, in gara 1 ha vinto il fondatore e presidente della Onlus DiDi Emiliano Malagoli, che si è piazzato davanti a Daniel Pertusati, che corre con una protesi alla mano destra. Da segnalare il ritiro di Claudio Gesi, mentre Cristian Carnevale non ha preso il via per una scivolata in prova che ha danneggiato la sua Yamaha.
In gara 2 ad avere la meglio è stato invece Daniel Pertusati.
 
Fra le 1000, doppietta di Daniele Barbero, amputato alla gamba destra, che ha corso con una difficoltà in più: in gara gli si è staccata la protesi e il piede, ancorato alla pedana, si è girato in direzione opposta a quella naturale. Al suo arrivo al parco chiuso ha destato incredulità in chi, non conoscendo la sua condizione, lo ha visto arrivare con lo stivale destro che puntava indietro. In entrambe le manche Barbero ha relegato alle sue spalle Fabio Tagliabue, non vedente da un occhio, e il dentista volante Enrico Mariani. Un ritiro e un quarto posto per Gianluca Di Vincenzo. 
Il DiDi Trophy tornerà in pista il 6 luglio sul tracciato toscano del Mugello.
 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA