Controllo in officina gratis con Yamaha Safe Ride

Yamaha rinnova l'attenzione alla sicurezza regalando un check-up gratuito ai propri clienti
1/6 Yamaha Safe Ride 2018
Yamaha rilancia la campagna Safe Ride, un'iniziativa che conferma l'attenzione alla sicurezza e l'impegno verso chi possiede una moto o uno scooter tre diapason offrendo, per la stagione più fredda, la possibilità di effettuare un accurato controllo gratuito sullo stato delle principali componenti legate alla sicurezza del veicolo e di usufruire di condizioni speciali per l'acquisto e la sostituzione dei Ricambi Originali Yamaha.

La promozione è valida sino al 31 marzo 2019, momento in cui si inizia a macinare più chilometri. Il controllo costante del proprio mezzo consente di non perdere le emozioni, le sensazioni, il feeling di guida e le performance che regalano i mezzi nuovi. Oltre a garantire una maggiore sicurezza e affidabilità, mantenere giovane il proprio mezzo significa evitare possibili interventi futuri. Proprio per questo il check-up del veicolo include anche la diagnosi attiva degli apparati elettronici poiché l'elettronica delle moto moderne permette un monitoraggio costante dell'efficienza del mezzo ed è fondamentale anche verificare che non siano presenti codici errore (magari non attivi, ma registrati in memoria) che potrebbero meritare approfondimenti.

La campagna è attiva in tutte le Concessionarie Ufficiali Yamaha aderenti all'iniziativa e prevede i seguenti controlli:
• Diagnosi attiva apparati elettronici;
• Controllo pastiglie e liquido freni;
• Controllo dischi freno;
• Controllo tubazioni dei freni;
• Controllo sospensioni;
• Controllo pneumatici;
• Controllo cuscinetti sterzo, leveraggi e ruote.

Aderendo all'iniziativa Safe Ride si ha diritto ai seguenti vantaggi:
• Liquido freni e olio forcella gratuiti;
• Fino al 40% di sconto sugli pneumatici;
• 30% di sconto sulle tubazioni dei freni;
• 20% di sconto su cuscinetti, dischi, pastiglie, ricambi sospensioni;
• 10% di sconto sulla manodopera.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA