KTM: Disegna la tua Duke e prova a vincere!

Con Il concorso indetto da KTM è possibile cimentarsi nei panni di designer e disegnare a proprio piacimento le grafiche della moto. Il fortunato vincitore sarà invitato a Mattighofen, per ritirare di persona la propria Duke. Ecco come partecipare

1/21

KTM 890 Duke R m.y. 2022

La Casa Austriaca apre le proprie porte a tutti gli appassionati e con il concorso Design Your Duke invita a sviluppare un look originale e personale per le proprie naked. Si tratta di una sfida che da libero sfogo alla propria creatività, offrendo la possibilità di disegnare le grafiche per i modelli 125 Duke, 390 Duke, 890 Duke, 890 Duke GP o 890 Duke R.

Per partecipare al concorso e tentare di accaparrarsi l’ambito trofeo, è sufficiente accedere all’area dedicata del sito e iniziare a creare le proprie grafiche. Per fare cio, KTM ha messo a disposizione il software di modellazione 3D Studio di Vectary, che è stato appositamente adattato per l’occasione. L’app 3D Studio si usa in modo intuitivo e permette di visualizzare il modello 3D da ogni lato e angolazione, garantendo così una vista a 360 gradi del proprio lavoro. Quando si è soddisfatti del risultato è sufficiente esportarlo sotto forma di immagini dalla App 3D Studio e postare queste su Instagram, utilizzando l’hashtag #DESIGNYOURDUKECONTEST.

Il nome del migliore “Duke Designer” verrà scelto a fine giugno dal “Duke Ambassador” Rok Bagoroš e il vincitore potrà portarsi a casa uno fra i modelli Duke sopra elencati, in relazione alla patente di guida in possesso. La moto gli verrà consegnata a Mattighofen, il quartier generale di KTM dove nascono tutte le sue moto.

La competizione è già aperta e durerà fino al 21 giugno 2022. Il vincitore verrà annunciato questa estate, il 21 luglio 2022, perciò portate pazienza e... date sfogo alla vostra creatività!

Per il regolamento completo e tutte le info vi rimandiamo alla sezione dedicata del concorso Design Your Duke

Ecco il video di presentazione

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA