Comparativa maxienduro in Tunisia: vestito giusto per il deserto

La prova più importante dell’anno doveva per forza di cose essere curata nei minimi dettagli. E non parliamo solo delle moto e della logistica, ma anche dell’abbigliamento. Noi ci siamo rivolti a Spyke e non ci siamo pentiti

Comparativa maxienduro in tunisia: vestito giusto per il deserto

Dopo qualche giorno di pausa, torniamo per l’ennesima volta a parlare della nostra comparativa maxienduro in Tunisia. Stavolta affrontiamo un argomento per nulla secondario, quando si fa un viaggio di una settimana e 2.500 km, con un itinerario che va dalla Pianura Padana al deserto tunisino… Parliamo dell’abbigliamento, che deve essere protettivo ma anche comodo, funzionale ma soprattutto versatile. Insomma, dopo aver proclamato la vincitrice e aver sviscerato una per una le protagoniste della prova (in fondo all’articolo tutti i link ai video), è tempo di descrivere i capi che Spyke ci ha fornito per la comparativa e che si sono dimostrati perfettamente all’altezza.

 

 

GIÀ PUBBLICATI

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA