Comparativa 600 2011: la cronaca

Siamo a Monza e i motori rombano: seguiteci con la cronaca della giornata minuto per minuto sul nostro sito

Comparativa 600 2011: la cronaca

L’aria è fredda, c’è vento e manca il sole ma le moto sono calde ed anche i tester. Qui vi faremo la cronaca di questa nostra giornata in pista a Monza per la comparativa delle sportive 600 2011. Quindi continuate a seguirci minuto per minuto: qui di seguito vi racconteremo cosa succede e man mano aggiorneremo anche la galleria fotografica di questo articolo.

 

Le moto sono le quattro giapponesi (Honda CBR600RR, Kawasaki ZX-6R, Suzuki GSX-R 600 e Yamaha R6), tutte gommate Bridgestone Battlax Racing R10 di cui useremo due treni per moto per un totale di 16 pneumatici (c’è anche un treno di scorta per ogni moto). Le gomme che montiamo sono omologate stradali ma, essendo in mescola, il luogo migliore dove usarle è proprio la pista. A breve, poi, la vincitrice di oggi sfiderà la nuova Triumph Daytona 675R.

 

LA CRONACA

8.00: siamo arrivati a Monza. Il box è vuoto, tutto da allestire;

 

9.30: il box è pronto e i tester si stanno vestendo;

 

10.00: avuto il via dai commissari, entriamo in pista per le prime foto. L’asfalto è ancora freddo e per il momento conviene girare con cautela;

 

10.30: le moto sono rientrate e i tester sono davvero infreddoliti…la tuta di pelle non è il massimo con i 7-8° che registriamo 

 

10.50: ritorniamo in pista.Finite le prime foto, ora si comincia a spingere;

 

11.00: i tester continuano a girare; ogni 4-5 giri rientrano e si scambiano le moto per poterle valutare meglio;

 

11.10: la temperatura dell’asfalto è di 13°, c’è di peggio. Gianfranco Borella, consulente di Bridgestone qui per assisterci, ci spiega che con la nuova mescola e carcassa le gomme riescono ad andare in temperatura abbastanza velocemente. Resta comunque il rischio che gli pneumatici si strappino un po’ a causa del freddo;

 

11.50: finalmente è uscito il sole!

 

12.20: stiamo per concludere la sessione mattutina di test. Dopo pranzo, dalle 14, si fanno i tempi con tutte e quattro le moto e poi continua a girare 15 all 16.30;

 

12.45: le moto sono rientrate ai box;

 

12.55: qualche minuto di pausa. Sono cominciate le consultazioni fra i cinque tester che si scambiano alcune opinioni sulle moto. Nel frattempo, i meccanici le stanno controllando e sistemando, il gommista sostituisce gli pneumatici mentre siamo in attesa dei panini per il pranzo!

 

13.15: moto sistemate, gomme nuove e foto statiche dei dettagli;

 

14.15: un po' in ritardo, siamo ritornati in pista. Pranzo, caffè ed ora è il momento dei tempi. Abbiamo installato la telemetria per ricavare tutti i parametri che ci servono, regolata la pressione delle gomme a 1,8-2 dietro e 2,1-2,2 davanti (a caldo). I tester scaldano le varie moto ma solo uno fa i tempi. Questo per dare una maggiore omogeneità alla prova.

 

15.30: presi i tempi delle quattro moto, ora tutti i tester ricominciano a girare. Siete curiosi di sapere quale moto è stata la più veloce?!?

 

17.00: finito! Le ultime foto statiche nei box con i tecnici al lavoro, i tester stanno facendo i "compiti", scrivendo le valutazioni soggettive sulle varie moto e poi non resta che svuotare il box, caricare i camion e tornare in sede. Poi, da domani, sistemiamo le fotografie e cominciamo a scrivere la comparativa delle sportive da 600 cc che troverete nel numero di aprile di Motociclismo!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA