SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

CoCo Pony 150F: la copia della Scrambler Ducati... ma in piccolo

Dal faro tondo anteriore al doppio terminale di scarico, alla sella marrone e al logo identico brutalmente sostituito con “Scrambler Jialing”: sulla CoCo Pony 150F è tuttoo quasi copiato dalla Ducati Scrambler. Le differenze? Questa versione orientale è una mini-bike con ruote da 14” e motore da 150 cc

1/5

CoCo Pony 150F, la copia cinese della Ducati Scrambler

Dalla Cina arriva un nuovo clone. Dopo lo scandaloso modello MX500-6D di Moxiaco, vera e propria copia mal riuscita della Ducati Streetfighter, questa volta tocca ancora alla casa di Borgo Panigale vedersi copiare uno dei propri modelli che ha riscosso maggior successo e che negli ultimi anni è diventato un vero proprio “brand nel brand”.

Stiamo parlando della Ducati Scrambler, moto iconica dell’azienda bolognese che nel mercato orientale ha visto nascere un gemello, solo in scala più piccola. Il produttore in questione è Jialing, che propone la CoCo Pony 150F, una scrambler dalle linee identiche a quella di Ducati, tant’è che persino il logo è stato letteralmente copiato con l’utilizzo dello stesso font di carattere, sostituendo solamente il nome “Ducati” con “Jialing”. Osservando poi il serbatoio, il doppio terminale di scarico, il faro anteriore, la sella e colorazioni è evidente come sia tutto frutto di una mera riproduzione. Le uniche differenze si celano nelle dimensioni e nella cilindrata, due elementi che rendono questo modello discorde almeno sotto certi aspetti.

La CoCo Pony ha infatti dimensioni contenute, monta ruote da 14” e un motore da 150 cc. A livello ciclistico troviamo, addirittura, una forcella con steli rovesciati, un monoammortizzatore posteriore regolabile nel precarico e impianto frenante con due dischi e ABS a doppio canale. Non è però il primo caso di un azienda cinese che si rifà troppo alle linee della Ducati Scrambler, vi avevamo parlato infatti due anni fa della Lifan Hunter 125

1/5

CoCo Pony 150F, la copia cinese della Ducati Scrambler

Per quanto riguarda la parte tecnica, la CoCo Pony sembrerebbe avere tutte le carte in regola per poter riscuotere un buon successo nei mercati orientali, proponendosi come mini-bike per pendolari. Per quanto riguarda l’estetica, beh, non c’è alcun dubbio che possa piacere ai commuter d’oltreoceano... peccato solo non sia farina del sacco di Jialing.

Sul possibile arrivo di questo modello in Europa non c’è da aspettarsi nulla, per via degli evidenti problemi di diritti che il produttore dovrebbe affrontare. Ricordiamo poi che questo non è certo il primo caso di aziende cinesi che copiano spudoratamente modelli di successo di grosse case motociclistiche, con risultati a dir poco scarsi: basti pensare alla Yamax Z400, la copia spudorata della Z1000 e alla Moto S450RR, il clone cinese della BMW S 1000 RR. Ce ne sono poi alcune che prendono solo “leggermente" ispirazione, altre invece come quelle sopra elencate che si rifanno in quasi tutti i dettagli. Ormai ci stiamo "facendo l'abitudine", ma non possiamo negare un accenno di “rabbia” nel vedere queste azioni irrispettose, qualunque sia il prodotto in questione.

1/5

CoCo Pony 150F, la copia cinese della Ducati Scrambler

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA