“China Motor & E-Vehicle Brand” lanciato a EICMA

Attraverso la piattaforma offerta dal Salone di Milano, molti espositori cinesi entrano nel mercato italiano e globale ogni anno. Per celebrare la partnership commerciale tra i due Paesi è stato presentato il progetto “I vantaggi della cooperazione per lo sviluppo reciproco"; nell’occasione è stato lanciato anche il brand il brand China Motorcycle and E-Vehicle

Il progetto “I vantaggi della cooperazione per lo sviluppo reciproco" con il brand China Motorcycle and E-Vehicle è stato lanciato e presentato al mondo in occasione di EICMA 2021. L’evento è stato organizzato da Trade Development Council, Ministry of Commerce, P.R. China e China Chamber of Commerce for Import and Export of Machinery and Electronic Products.

Alcune aziende cinesi del mondo delle due ruote, quali Ariic, CFMoto, Cyclone, Dayng, Dayun, QJMotor, Senke, Taomotor, Teyin, Voge, Znen, Zontes e altre realtà della mobilità elettrica come Aima, Okai, Sunra, Tailg, Tromox e Yadea hanno partecipato all’evento come parte del progetto.

Shu Luomei, Consigliera Commerciale del Consolato Generale della Cina di Milano, Chen Huaming, Vicedirettore Generale del Trade Development Bureau of the Ministry of Commerce, e Guo Kuilong Segretario Generale della China Chamber of Commerce for Import and Export of Machinery and Electronic Products, Pietro Meda Presidente di EICMA e altre importanti personalità hanno presenziato alla conferenza stampa.

Nel suo discorso, la Consigliera Commerciale Shu Luomei ha affermato che, davanti alle gravi sfide poste dal COVID-19, Cina e Italia si sono supportate a vicenda e hanno lavorato insieme per combattere la pandemia, andando a rafforzare la fiducia reciproca e scrivendo un altro importante capitolo della storia delle relazioni Cina-Italia. Il Vicedirettore Generale, Chen Huaming, ha commentato che, nei primi 9 mesi di quest’anno, il commercio bilaterale tra Cina e Italia ha raggiunto la cifra di 53,494 miliardi di USD con una crescita del 36,27% anno su anno. Nello specifico, l’export cinese verso l’Italia ammonta a 30,663 miliardi di USD, con un aumento del 29,05%, mentre l’import dall’Italia è di 22,831 miliardi di USD, con una crescita del 47,32%. La Cina rimane il secondo principale partner commerciale dell’Italia. Chen Huaming ha anche affermato che la massiccia partecipazione dei marchi cinesi delle due ruote a EICMA 2021 rappresenta una via pratica, innovativa e significativa per promuovere gli scambi economici e commerciali e la cooperazione tra Cina e Italia, malgrado il contesto pandemico. La Cina è pronta a portare avanti la cooperazione e i rapporti bilaterali reciprocamente vantaggiosi, così come a progredire nella cooperazione in tutte le aree sotto la guida della “Belt and Road Initiative”, per dare un contributo maggiore agli scambi Cina-Italia. Il Segretario Generale Guo Kuilong ha sottolineato, nel suo intervento, lo stretto collegamento esistente tra il settore delle due ruote e la vita di tutti giorni. La Cina è in grado di offrire ogni anno ai consumatori di tutto il mondo svariati veicoli a due ruote, sicuri, affidabili e di alta qualità. Parallelamente, i marchi cinesi delle due ruote si sono affermati anche globalmente nel settore, con marchi indipendenti riconosciuti a livello internazionale, quali CFMoto, Loncin, Qianjiang, Sunra, e Yadea.

Attraverso la piattaforma offerta da EICMA, molti espositori cinesi entrano nel mercato italiano e globale ogni anno. La pandemia ha avuto un profondo impatto sugli scambi economici e commerciali tra i Paesi di tutto il mondo. Le attività di promozione di China Motorcycle and E-Vehicle Brand hanno rappresentato un raccordo per la comunicazione tra la Cina e il settore globale della mobilità e in futuro ciò inciderà positivamente sulla creazione di scambi economici e commerciali tra Paesi, durante il proseguimento della pandemia.

In occasione della conferenza stampa, rinomati marchi cinesi delle due ruote quali Yadea, Tromoxon, Teyin e Ariic hanno condiviso con tutto il settore lo sviluppo dei propri rispettivi prodotti. Dai veicoli a combustibile a quelli elettrici, dai modelli per uso privato a quelli commerciali, dai prodotti classici a quelli innovativi, il settore cinese della mobilità a due ruote sta portando soluzioni tecnologiche di prodotto più creative, avanzate e diversificate. Con l’ulteriore vantaggio di essere la prima filiera industriale al mondo, il settore cinese delle due ruote fa da guida verso una nuova era del trasporto globale che sta coinvolgendo il mercato e gli utenti di tutto il mondo.

Il 14° Piano Quinquennale Cinese non solo presenta chiaramente la richiesta di un forte Paese tecnologico, scientifico e manifatturiero, ma incoraggia anche le imprese produttive nazionali a guardare oltre i confini e a darsi una connotazione globale. Sfruttando i vantaggi offerti dalla piattaforma globale di EICMA, le attività di promozione di I vantaggi della cooperazione per lo sviluppo reciproco - China Motorcycle and E-Vehicle Brand rappresentano senza dubbio una risposta positiva alle importanti politiche nazionali. L’avvio della cooperazione in occasione di EICMA ha come intento lo sviluppo di un’industria manifatturiera nazionale di alta qualità, per “uscire, entrare e integrarsi”. Con una strategia di sviluppo di doppia circolazione, la cooperazione ha anche come obiettivo quello di creare un modello innovativo di riferimento, e di mostrare al mondo un nuovo stile, più dinamico, attraente e creativo dell’intelligente industria manifatturiera cinese.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA