Caschi integrali poco sicuri: Altroconsumo ne boccia sette

Nel 2010 sono stati presi in esame i caschi jet, ora quelli integrali: sei su dieci non rispetterebbero le norme europee necessarie per l’omologazione, sette i bocciati in base a prove aggiuntive

Caschi integrali poco sicuri: altroconsumo ne boccia sette

 

Sei caschi su dieci non rispetterebbero le norme europee necessarie per ottenere l’omologazione: Altroconsumo colpisce ancora e sottopone dieci caschi alle procedure previste dal Regolamento internazionale ECE R22-05. Il verdetto boccia sei di questi in base alle prove standard ed uno in più – quindi sette respinti  – eseguendo prove ulteriori, necessarie, secondo Altroncosumo, per ottenere standard capaci di offrire la massima sicurezza possibile alle teste di noi motociclisti. In base a questi risultati, l’associazione di consumatori ha segnalato i prodotti bocciati al Ministero dei Trasporti affinché ne decreti il ritiro dal mercato. Per consultare la lista completa vi rimandiamo al sito ufficiale.

 

Già nel 2010 Altroconsumo aveva realizzato un simile test prendendo però in oggetto i caschi jet. Motociclismo, poi, replicò le prove (tutti i dettagli qui) ottenendo risultati migliori di quelli avuti dall’associazione. Quindi, ci sembra evidente l’esigenza di fare chiarezza sulle prove necessarie per l’omologazione e per questo motivo abbiamo chiesto un parere ad Ancma, l’associazione nazionale dei costruttori motocicli ed accessori; ve lo riferiremo non appena ricevuto. Intanto, invitiamo il Ministero dei Trasporti a prendersi carico di questo problema una volta per tutte magari anche facendosene portavoce in sede europea.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA