Cairoli, Philippaerts e Lupino nel Team Italia

Svelata la formazione che difenderà i colori azzurri al Motocross delle Nazioni in Germania. L’Italia non vince il Trofeo dal 2002, sarà l’anno buono?

Cairoli, philippaerts e lupino nel team italia

La Commissione Sportiva Nazionale della FMI ha comunicato la formazione che rappresenterà l’Italia al prossimo Motocross delle Nazioni in programma in Germania, a Teutschenthal, i prossimi 28 e 29 settembre. A disposizione del Commissario Tecnico, Thomas Traversini, ci saranno il sette volte campione del mondo e neo iridato  Antonio Cairoli (KTM, Red Bull KTM Factory Racing) che correrà nella MX1, Alessandro Lupino (Kawasaki, Team CLS Kawasaki Monster Energy Pro Circuit) impegnato nella MX2, mentre nella Open sarà schierato David Philippaerts (Honda, Team Honda Gariboldi Racing). Un Dream Team con due campioni del mondo e un giovane emergente che nella categoria MX2 ha fatto vedere, anche se a sprazzi, di che pasta è fatto.

 

CI VUOLE UN PO’ DI FORTUNA
Per aggiudicarsi il Trofeo delle Nazioni ci vorrebbe un po’ di quella fortuna che ci è sempre mancata nelle ultime edizioni. I nostri portacolori non saranno i favoriti ma partono comunque ad armi pari con tutte le altre nazioni, a partire dai detentori del Trofeo e padroni di casa tedeschi. L’anno scorso la formazione della Germania ha vinto un po’ a sorpresa e quest’anno partono come favoriti giocando in casa. Come al solito tra i team più agguerriti ci saranno gli USA (anche se orfani di Ryan Villopoto), il Belgio e la Francia. All’Italia manca questo ambito Trofeo dal 2002, quando a trionfare furono Andrea Bartolini, Chicco Chiodi e Alex Puzar a Bellpuig in Spagna. Speriamo non dover attendere questo momento fino a 2016, quando il Motocross delle Nazioni tornerà a Maggiora trent’anni dopo i fasti del 1986.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA