MXGP 2015: Cairoli cade a Maggiora. Si teme una frattura

Il siciliano finisce a terra nel primo giro della manche di qualifica mentre si trova al comando. È in ospedale per accertamenti. In forse la gara di domani. AGGIORNAMENTO: fratture escluse, ma c'è un grosso ematoma. Nella mattinata prima della gara si prende una decisione

Mxgp 2015: cairoli cade a maggiora. si teme una frattura

L’entusiasmo del pubblico di Maggiora per la partenza al comando di Tony Cairoli nella manche di qualifica si è trasformato in un boato di silenzio quando l’azzurro non è transitato sul traguardo del primo giro.

 

La dinamica del crash di cairoli a maggiora e le prime notizie

Cairoli si è ribaltato in avanti nell’affrontare un doppio salto in salita all’uscita di una curva nella parte posteriore del tracciato e ha cercato di gestire la sua KTM in aria ma, all’atterraggio, ha definitivamente perso il controllo ed è caduto sul lato sinistro. Una caduta quasi banale, ma che potrebbe costare caro. Subito soccorso dal personale medico, ha lamentato un forte dolore al polso sinistro immediatamente immobilizzato (qui le foto). Antonio è stato poi trasportato al centro medico del GP, dove è stato sottoposto ad un esame radiologico, purtroppo non sufficiente per avere una diagnosi definitiva. È stato evidenziato qualcosa di anomalo nella sua mano, ma non è stato possibile capire se si trattasse di una nuova lesione o se fosse ancora quella sofferta in Olanda nello scorso GP d’Europa, o addirittura qualcosa di precedente. Le prime notizie escludono, quindi, problemi di seria entità e nella migliore delle ipotesi potrebbe trattarsi solo di un forte schiacciamento di un nervo. Ma per avere una risposta definitiva si dovrà aspettare la risposta della TAC alla quale Cairoli si sta sottoponendo all’ospedale di Novara.

Legata a quella risposta c’è anche la notizia sul fatto che Tony possa prendere parte o meno alla gara di domani (qui gli orari TV). Anche se, al momento, è molto difficile.

 

Intanto nagl fa festa

Ed è un peccato, perché tutto stava andando per il meglio. Nella manche di qualifica, Antonio è uscito dalla prima curva in terza posizione dietro Nagl e Frossard, ma il ha fulminati entrambi superandoli all’esterno nella seconda curva, con una manovra da grandissimo fuoriclasse che ha mandato in visibilio il pubblico. Sembrava ormai tutto solo una formalità e si pronosticava una cavalcata tricolore in solitaria, finché Tony non è sparito dall’altra parte della vallata e non è più riapparso.

La manche è andata così a Nagl che centra una pole position importantissima per la gara di domani. Il tedesco si conferma veloce anche su questa pista e sembra avere la fortuna dalla sua parte. Con Cairoli in forse e con Desalle che ha tentato il rientro, ma non si è presentato al via della qualifica per il fresco infortunio alla spalla, per Max sembra tutto in discesa. Ma occhio all’incognita meteo, che domani si preannuncia incerto, come il risultato della pista.

 

Maggiora in tv

Tutte le manche saranno trasmesse da Italia 1 a partire dalle 14 fino alle 18, con il commento di Marco Gualdani e Alberto Porta per le prime manche MXGP e MX2 e di Michele Fanton per le restanti due (qui gli orari TV).

 

Aggiornamento

Gli accertamenti hanno escluso fratture , ma c'è un grosso ematoma. Nella mattinata prima della gara si prende una decisione sulla partecipazione di Cairoli al GP d'Italia

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA