BSA presenta il concept di una Scrambler 650

Basata sull'ultima arrivata Gold Star, il nuovo concept presentato al Motorcycle Live Show 2022 in UK pare sia molto vicino alla sua forma finale. Ecco com'è fatta la nuova BSA e quali sono i dettagli del modello che potrebbe infastidire Royal Enfield...

1/7

Era il novembre 2021 quando il rinato marchio BSA ha presentato la Gold Star, moto della rinascita. La presentazione è andata in scena al Motorcycle Live Show in Inghilterra, palcoscenico sul quale BSA si è ripresentata per una nuova interessante novità. A fianco della ormai conosciuta Gold Star ha trovato spazio un concept - sulla medesima base della "sorella" - ma con linee e tratti tipici delle scrambler. Non è un semplice concetto di stile: si tratta della prima moto interamente sviluppata da BSA nel complesso di West Midlands.

Il concept è stato costruito sulla base del motore monocilindrico da 652 cc, raffreddato a liquido, capace di 45 CV a 6.000 giri/min e 55 Nm a 4.000 giri/min. Il tutto abbinato ad un cambio a cinque rapporti. Dal punto di vista estetico, la moto ha una linea sportiveggiante, con una sella piatta, parafango anteriore alto e nuove sospensioni anteriori. Non sono stati dichiarati ulteriori dettagli tecnici, così come non si sanno quali altri dettagli sono stati cambiati rispetto alla Gold Star. Tuttavia, il concept si presenta con uno scarico sdoppiato e moderno, posto in alto come vuole la tradizione scrambler. La moto, inoltre, poggia su pneumatici Pirelli Scorpion Rally STR, calzati su cerchi a raggi Excel.

Quando arriva? Come dichiarato dalla Casa, è solo un concept, un esercizio di stile. Ma vista la concretezza dell'esemplare esposto, non saremmo meravigliati di vederla in veste definitiva da qui a breve.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA