Italiano Motorally 2015: a Umbertide vincono Cominotto e Botturi (non male Checa)

Il pilota della Husqvarna si aggiudica nella giornata di sabato la quarta prova del campionato, quello della Yamaha la tappa 5, corsa la domenica. del pilota di Lumezzane, il secondo gradino del podio è occupato da Cerutti, il terzo da Zecchin. Al debutto nella disciplina anche l'esperto "pistaiolo" Carlos Checa, che chiude al 35° posto. Info e classifiche

Italiano motorally 2015: a umbertide vincono cominotto e botturi (non male checa)

Si è svolta ad Umbertide (PG) la quinta prova del Campionato Italiano Motorally, quasi dominata da Botturi (Campione italiano Motorally 2013 e punta di diamante del Team Africa Dreams), ed a cui ha partecipato come guest star anche Carlos Checa (cliccate qui per le immagini della gara).

 

Italiano motorally 2015, umbertide: prima tappa divisa tra "bottu" e cominotto

Nella prima giornata di gara sono Botturi e Cerutti i primi a partire, immediatamente seguiti da Graziani e quindi da tutti gli altri piloti iscritti. Due le prove speciali della giornata: la prima di 22 km (inizialmente da percorrere a ritmo basso, per poi aprire il gas a partire dal 7° km) vinta da Botturi in 29'42"26, seguito da Cominotto e da Zecchin; e la seconda di ben 54 km, con tratti scorrevoli e molto veloci, vinta da Cominotto, subito seguito da Cerutti e Zecchin. Nell'assoluita di giornata si impone quindi Cominotto, seguito da Zecchin e cerutti (Botturi perde il podio per una manciata di secondi). Non male la prestazione di Checa che inizia a prendere pian piano confidenza con l'off-road. La giornata è stata anche occasione di festeggiare il 65° compleanno di Vincenzo Campione, una delle personalità più di spicco della navigazione in moto, al quale il gruppo RMG ha consegnato la tabella fregiata del numero 65.

 

Seconda tappa: si impone botturi

Alessandro Botturi non ha perso tempo e si è subito imposto nella prima linea di 24 km (la seconda speciale era di 36 km) con un tempo di 34′43"43, relegando dietro di sé Jonathan Zecchin (per la prima volta nell'Italiano Motorally) con uno scarto di 30 secondi e Jacopo Cerutti con oltre un minuto. Buona gara di Maurizio Gerini, in quarta posizione, mentre giornata no per Vanni Cominotto, giunto al traguardo oltre la ventesima posizione. La seconda speciale va a Cerutti, seguito da Botturi e Vecchi. In base a questi srisultati, la classifica assoluta di giornata vede al comando Botturi, con al secondo posto Cerutti e al terzo Zecchin.

Nella classe 50 degni di menzione Carlo Cabini e Filippo Magnani, mentre nella femminile lode a Valentina Spoletini. Nella 250 domina Alex Zanotti, mentre la 450 è affare di Mirco Pavan. La 600 viene amministrata da Matteo Graziani e la 1000 da Andrea Rossi.

 

Dopo le due tappe di Umbertide, la classifica generale dell'Italiano Motorally 2015 vede in testa Cerutti, seguito da Botturi e Zecchin. In fondo alla pagina, i link a tutte le classifiche dei round 4 e 5 (prove speciali e assolute di giornata) e quelle di campionato (assoluta e per classi).

 

Carlos checa guest star della gara

Ha partecipato alla gara anche Carlos Checa, l'ormai ex pilota Ducati ritiratosi dalle competizioni nel 2013; il rider, decisamente più abituato a guidare sull'asfalto che sullo sterrato, ha concluso la giornata al 35° posto assoluto su oltre 120 piloti presenti, dimostrando di saperci fare anche in sella alle moto con le ruote tassellate. Presente alla manifestazione anche il Vicepresidente FMI Giovanni Copioli.

 

Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Motorally sarà il 5 luglio, a Predappio.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA