Bosch Help Connect, per un’assistenza rapida in caso d’incidente

Si tratta di un nuovo sistema di chiamata d’emergenza che sfrutta la piattaforma inerziale della moto e un App per smartphone per chiamare immediatamente i soccorsi in caso d’incidente

1/3

Per mettere a punto il sitema di chiamata di emergenza Bosch Help Connect sono stati eseguiti 18 crash test 

Quando si verifica un incidente, soprattutto grave, ogni secondo è fondamentale per la salute dei coinvolti. Più rapidamente si riceve assistenza, maggiori sono le probabilità di sopravvivenza. Uno studio fatto dal progetto “Harmonized eCall European Deployment” ha evidenziato che un dispositivo eCall (chiamata automatica d’emergenza) può ridurre addirittura della metà il tempo necessario affinché i servizi di emergenza arrivino sul luogo dell’incidente. Questo ha spinto Bosch a sviluppare Help Connect, un sistema di chiamata d'emergenza collegato digitalmente alla moto (o scooter).

Il nuovo sistema di chiamata d'emergenza Bosch utilizza un algoritmo intelligente installato all'interno della piattaforma inerziale del veicolo per rilevare gli incidenti e si attiva automaticamente in caso di bisogno. Tramite un'App per smartphone, Help Connect trasmette le informazioni sulla scena dell'incidente al centro di assistenza Bosch, e da lì ai servizi di emergenza, aiutandoli a trovare il malcapitato più rapidamente. Vediamo come funziona nel dettaglio.

1/3

Bosch Help Connect

Help Connect attinge dati dal sistema di controllo di stabilità della moto (Bosch MSC) e, più specificamente, dal suo sensore inerziale. Cento volte al secondo, questo sensore integrato misura l'accelerazione e la velocità angolare, ovvero quanto velocemente la posizione angolare di un oggetto cambia nel tempo. Il sensore può quindi calcolare con precisione la posizione e l'angolo di inclinazione della moto. Inoltre, l'algoritmo integrato consente al sensore di rilevare automaticamente se la moto è stata coinvolta in un incidente oppure se è caduta da ferma. Help Connect non richiede un'unità di controllo aggiuntiva, il che rende l'integrazione nelle moto ancor più semplice. Il sensore si collega all'app di emergenza “Vivatar” di Bosch tramite Bluetooth. Inoltre, altre app per smartphone, come le app proprietarie dei produttori di moto, potranno in futuro integrare questa soluzione di chiamata di emergenza Bosch. Oltre alle informazioni sulla posizione, Help Connect trasmette anche tutti i dati medici forniti dal pilota al Centro di assistenza Bosch. Questi dati possono rivelarsi vitali per i servizi di emergenza. Su richiesta, altre persone possono anche essere contattate automaticamente per avere notizie dell'incidente.

Il servizio di chiamata di emergenza sarà inizialmente disponibile per i tedeschi. In Germania gli utenti saranno in grado di comunicare con il centro di assistenza Bosch in tedesco o inglese da qualsiasi paese europeo. Se l'incidente è grave e il pilota non risponde, i servizi di emergenza verranno immediatamente indirizzati sul posto. Inoltre, poiché gli smartphone vengono generalmente trasportati vicino al corpo, i motociclisti che durante l’incidente sono stati sbalzati dalla moto potranno essere localizzati più rapidamente rispetto ai sistemi che utilizzano il GPS della moto.

1/3

Bosch Help Connect

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA