SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Bollo moto storiche: in Lombardia resta la tariffa agevolata

Buone notizie per i motociclisti lombardi. La regione ha deciso di mantenere la tariffa ridotta per i possessori di veicoli con età compresa tra i 20 e i 30 anni. Ci saranno però delle limitazioni

Bollo moto storiche: in lombardia resta la tariffa agevolata

Torniamo sul discorso del bollo per le moto storiche, questa volta con una buona notizia. Dopo che il Senato, approvando la legge di stabilità, ha cancellato il bollo a tariffa agevolata per le moto (e le auto) con un’età compresa tra i 20 e i 30 anni, si è sollevato un vero e proprio polverone tra tutti gli appassionati di veicoli d’epoca. Il problema è che, trovandosi di fronte a nuove spese, molti proprietari di moto storiche potrebbero vendere la propria “vecchia” due ruote; così facendo perderemmo molte delle moto che hanno fatto la storia, come alcune di quelle che potete vedere nella gallery... Questo ce lo avete confermato anche voi attraverso il nostro sondaggio (qui i risultati).

 

Uno spiraglio di luce

Il bollo dei veicoli è una tassa di proprietà che va alle regioni ed è regolamentato da una legge nazionale, le regioni sono però libere di distaccarsi da questa legge. La Regione Lombardia ha presentato un documento attraverso il quale comunica che i proprietari di veicoli storici immatricolati tra gli anni ’85 e ’95 continueranno a pagare il bollo con tariffa ridotta. L’agevolazione sarà mantenuta per i veicoli inseriti nell'elenco stilato dalla Federazione Motociclistica Italiana (qui l'elenco ufficiale dei veicoli considerati storici dalla FMI per il 2014), ma verranno introdotte delle limitazioni: ad esempio il fatto che il mezzo storico (dai 20 ai 30 anni) debba essere un secondo veicolo e non ad uso quotidiano. Per maggiori informazioni vi rimandiamo all’articolo dei colleghi di Automobilismo d’Epoca.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA