BMW Concept Path 22: la R nineT scrambler per i surfisti

In occasione di Wheels & Waves BMW ha presentato una moto ideale per i tipi da spiaggia. Gomme tassellate, scarico alto e… il supporto per le tavole da surf. Non perdetevi la gallery e i due video che ci permettono di ammirarla nei minimi particolari

Bmw concept path 22: la r ninet scrambler per i surfisti

Dall’11 al 14 giugno si è tenuta a Biarritz (Francia) la quarta edizione del Wheels & Waves: il raduno più cool d’Europa, se non del Mondo, dedicato alle moto personalizzate e al surf. Noi di Motociclismo c’eravamo, non perdetevi l’articolo del nostro Nicolò Codognola, che ci racconta il suo viaggio verso la cittadina francese. Proprio in questa occasione BMW ha presentato il Concept Path 22: una scrambler su base R nineT ispirata al mondo del surf, con tanto di supporto per la tavola! Nella gallery trovate le immagini della moto.

 

Stile e originalità

Le prime moto “scrambler” fanno la loro apparizione intorno agli anni ’50, si tratta di moto da strada modificate, equipaggiate con pneumatici da off road e scarico alto. Sono proprio queste caratteristiche che hanno reso le moto scrambler un simbolo di quegli anni. Questo il pensiero di Edgar Hinrich, Direttore Design di BMW Motorrad: "Una scrambler è la soluzione perfetta per Wheels & Waves - deve aver pensato la stessa cosa la Ducati, ndr... -. Si tratta di una moto oltre gli standard e le convenzioni, alla quale non interessano le prestazioni ma lo stile e l’originalità. Scrambler significa passione. Il Concept Path 22 è la nostra interpretazione di questo segmento, la base di partenza (la R nineT) è la moto perfetta per questo genere di conversioni”. Nel video qui sotto Ralf Rodepeter, Direttore Marketing di BMW Motorrad, ci presenta il nuovo Concept Path 22.

 

 

Il succo del wheels & waves

BMW Concept Path 22 è il risultato della collaborazione tra Southsiders MC (club motociclistico), Ornamental Conifer (artista) e Dyer Brand (costruttore di tavole da surf). “In base alla nostra idea di moto scrambler, abbiamo volute creare una sorta di proiezione delle persone e delle diverse culture che si possono incontrare al Wheels & Waves. E abbiamo trovato i partner ideali per farlo.” continua Hedgar  “La BMW Concept Path 22 racchiude tutto ciò che rende le persone, la festa e lo stile di vita del Wheels and Waves così speciale. Per questa ragione abbiamo deciso di presentare la moto proprio qui, insieme alla giacca in pelle, disegnata da Ornamental Conifer, e le due tavole da surf realizzate da Dyer Brand.”

 

Il nome… un sentiero

Il nome “Path 22” derivata da una spiaggia famosa tra i surfisti che si trova nel sud della Francia, impossibile da raggiungere in auto, ma raggiungibile solo a piedi dopo una camminata di circa 30 minuti attraverso una delle foreste di pini più grandi d’Europa. Il sentiero che conduce a questo spot porta il numero 22! Ola Stenegard, Direttore del Design dei veicoli BMW Motorrad, si è così espresso: “La BMW Concept Path 22 significa  libertà, libertà di pensiero e di espressione, senza confini. Quello che vuoi è permesso… Come al Wheels & Waves. La Path 22 è realizzata sulla base della R nineT, ora la vediamo come una moto modificata, ma in realtà la R nineT è stata progettata proprio per essere modificata e personalizzata in base alle idee e allo stile del cliente. L'idea di una scrambler BMW non è una novità per noi e ora ci sembrava il momento giusto per presentare la nostra interpretazione di questo concetto di veicolo".

 

Una scrambler per la spiaggia

Il cuore della Path 22 è il bicilindrico Boxer da 1.170 cc raffreddato ad aria e olio con trasmissione cardanica. Questa special si arricchisce degli elementi tipici delle scrambler, ovvero gomme tassellate, grande ruota anteriore e scarico alto; caratteristiche che le permettono di muoversi agilmente su sabbia e ghiaia. Ogni elemento su questa moto ha sia importanza estetica che funzionale. Il grande faro anteriore tondo si arricchisce di una comoda griglia protettiva. Sella e manopole sono ricoperte in pelle color sabbia. Il doppio terminale alto in acciaio Akrapovic regala alla Path 22 un look retrò e un sound aggressivo. Le sospensioni originali sono state sostituite con un pacchetto composto da forcella e monoammortizzatore Ohlins. Numerose le parti del catalogo Gilles Tollng, come ad esempio le frecce integrate nel manubrio. Strumentazione MotoGadget, con supporto fresato by Roland Sands. I cerchi, in alluminio fresato, sono realizzati in esclusiva per questa moto direttamente da BMW Motorrad. La livrea è opera dell’artista Nico Sclater (Ornamental Conifer) e riprende lo stile hippie degli anni ’60, con fulmini, cuori e saette sulla parti laterali del serbatoio e una lunga striscia in diverse tonalità di blu che attraversa la moto. Una delle particolarità di questa moto è il porta tavole da surf sul lato destro, realizzato in alluminio e ricoperto in pelle è regolabile e permette di adattarsi alle diverse misure di surf. Quando non in uso, questo accessorio può essere ripiegato in modo da scomparire interamente all’interno del profilo della moto. Nel video che segue potete ammirare la BMW Concept Path 22 nel suo ambiente naturale, la spiaggia.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA