Ecco la BMW S 1000 R 2017

BMW S 1000 R 2017: foto spia del nuovo modello​. Dalle prime immagini si nota che la streetfighter di Monaco gode un nuovo telaio (quello della S 1000 RR post 2015), ma ci sono anche piccole modifiche alla ciclistica e leggeri aggiornamenti estetici. Info e foto della versione 2017 della maxi naked bavarese

LA PRIME FOTO DELLA BMW S 1000 R 2017

In un forum tedesco sono spuntate le prime immagini di quella che potrebbe essere la versione 2017 della BMW S 1000 R. Scovata nei parcheggi della pista di Oschersleben durante una giornata di gara (in cui probabilmente è stata notata da pochi...), ad un occhio distratto la moto potrebbe risultare praticamente identica all’attuale, ma se analizziamo meglio le immagini notiamo che le modifiche non mancano. A prima vista la grossa novità sembrerebbe essere il telaio: la BMW S 1000 R immortalata nelle foto monta infatti un telaio differente da quello dell’attuale modello. Un telaio che sembra in tutto e per tutto sembra il doppia trave che equipaggi la sorella sportiva S 1000 RR dopo gli aggiornamenti del 2015. Le differenze si notano anche nella zona di attacco delle pedane, dove è presente un grande foro, come sulla carenata post 2015, e cambiano dunque anche gli attacchi delle pedane stesse. Alcune indiscrezioni parlano anche di un telaietto posteriore alleggerito e nuove quote ciclistiche, ma per questo dobbiamo attendere dati ufficiali, in quanto dalle immagini è praticamente impossibile stabilirlo. Dalle immagini, invece, si nota certamente il nuovo montaggio del manubrio, che guadagna i silent block anti vibrazioni. Confermate le sospensioni a controllo elettronico.
Nelle foto vediamo poi un nuovo silenziatore Akrapovic (potrebbe essere un optional) con fondello e paratacco in carbonio; si tratta di un componente inedito, un modello mai visto su altre moto BMW e più voluminoso dei terminali attuali, questo probabilmente per mantenere le emissioni all’interno dei parametri imposti dalle norme Euro 4 (lo vedremo anche sulla RR?). Per quanto riguarda il motore è ancora tutto top secret, ma alcuni rumors dicono che il quattro cilindri in linea potrebbe beneficiare di modifiche simili a quelle ricevute dalla S 1000 RR nel 2015, ovvero nuove teste dei cilindri, camme di aspirazione riviste, valvole più leggere… staremo a vedere se i CV rimarranno 160 o saliranno ulteriormente. Anche perché ci sarà da compensare la perdita di potenza dovuta alle modifiche volte al rispetto della Euro 4.

PICCOLE MODIFICHE ESTETICHE

Nella BMW  S 1000 R immortalata in questi scatti vediamo inoltre il cambio elettronico Shift Assistant Pro, il quickshift della Casa tedesca che permette cambiate senza utilizzare la frizione sia a salire di marcia che in scalata, e i già citati nuovi silent block in gomma per smorzare le vibrazioni al manubrio. Poche, ma visibili, le modifiche estetiche: rimane il doppio faro frontale, ma cambia la carenatura intorno al radiatore e i convogliatori laterali presentano un inedito disegno, che richiama quello precedente ma ristilizzato.

Per scoprire tutte le novità che la nuova BMW S 1000 R porta con sé l’appuntamento è per il 4 ottobre, giorno d’inizio di Intermot; nel frattempo sfogliate le prime immagini della nuova streetfighter bavarese presenti nella gallery.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA