BMW R 1800 GS, l’endurona bavarese si fa ancor più maxi!

Il motore boxer di 1.800 cc della R 18 è incastonato nella ciclistica della R 1250 GS. Due le versioni: la stradale “Roadtour” e la sorella “Adventure”. Non è una realizzazione ufficiale BMW, ma il lavoro del designer “Kardesign” per Nippy Normans

1/10

BMW R 1800 GS, concept by Kardesign per Nippy Normans 

1 di 2

Prendete il motore boxer più grande mai costruito di BMW, il bicilindrico di 1.802 cc raffreddato ad aria-olio che equipaggia la R 18, e incastonatelo nella ciclistica della R 1250 GS. Il risultato è la R 1800 GS, una maxi enduro – e questa volta è proprio il caso di dirlo! – pronta a macinare chilometri su chilometri. Tranquilli, non si tratta di una realizzazione ufficiale BMW, ma è il lavoro del designer “Kardesign” realizzato per Norman Birtles, colui che nel 2003 ha fondato Nippy Normans, azienda inglese specializzata nella vendita di accessori e ricambi per moto BMW.

La R 1800 GS è spinta dal bicilindrico boxer di 1.800 cc, che con l’immaginazione viene rivisto: sulla carta, infatti, la R 1800 GS è in grado di erogare 140 CV, con un picco di coppia di 155 Nm già a 2.000 giri/min (la R 18 ha 91 CV a 4.750 giri/min. e 158 Nm di coppia a 3.000 giri/min.). Ritroviamo poi il telaio a traliccio dell’attuale R 1250 GS, così come le sospensioni Telelever e Paralever. Il problema principale, però, potrebbe essere il peso: con i 110,8 kg il motore di 1.800 cc richiederebbe infatti una ciclistica completamente rivista.

Sulla R 1800 GS troviamo poi numerosi componenti che vengono già impiegati anche sulle altre moto della Casa bavarese, fari a LED adattivi, manopole e selle riscaldabili, strumentazione digitale, barre paramotore…

1/11

BMW R 1800 GS, concept by Kardesign per Nippy Normans 

Kardesign ha prodotto due versioni del concept R 1800 GS: una stradale da turismo “Roadtour”, con cerchi in lega, scarico Akrapovič e la classica livrea bianco/rosso/blu BMW Motorsport, e la sorella “Adventure”, con cerchi a raggi, coppia di valige, faretti supplementari e colorazione mimetica. Tra le due cambia anche la parte frontale, ispirata alla S 1000 XR quella della Roadtour, simile all’attuale GS Adventure quella della seconda.

Cosy Norman Birtles spiega il concept della R 1800 GS: "Quando ho visto la R18 al salone di Milano dello scorso anno mi sono chiesto come sarebbe stato quel motore imponente in un telaio GS. Durante il lockdown, la mia curiosità ha avuto la meglio su di me e ho chiesto a Kar Lee, il designer che ha creato così tante concept bike memorabili, se potesse inventare qualcosa. Mi rendo conto che questa è pura fantasia. Mettere a punto quel motore da 110 kg e 1.800 cc in un telaio GS richiederebbe una seria riprogettazione del telaio, ma la combinazione di una gloriosa coppia ai bassi regimi e il comfort e la maneggevolezza a lunga distanza di una GS è qualcosa che fa sognare!"

1/8

BMW R 1800 GS, concept by Kardesign per Nippy Normans 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA