Le foto spia della BMW R 18 Touring durante i collaudi

Spinta dal poderoso boxer di 1.800 cc è caratterizzata da un’ampia e protettiva carenatura anteriore. Un radar presente sul frontale ci lascia pensare che la BMW R 18 Touring sarà equipaggiata con cruise control adattivo e dispositivi “anti incidente”

1/20

BMW R 18 Touring

Solo pochi giorni fa BMW ha depositato i brevetti che riguardano il modello di serie della R 18. I rendering, oltre a mostrarci alcuni dettagli inediti della moto, ci preannunciavano anche l’arrivo di una versione “Touring”, dedicata a chi macina chilometri in sella. Ora ne abbiamo la certezza: alcune foto spia ci mostrano chiaramente che BMW sta lavorando a un secondo modello spinto dal boxerone di 1.800 cc che andrà ad affiancare le versione “bobber” di cui si parla da un po’ (e che è già possibile ordinare). Sebbene vi avessimo preannunciato, con tanto di foto (che trovate nella gallery), la versione Touring della R 18 mesi fa, questa moto era poi scomparsa dai radar e la Casa di Monaco aveva concentrato le attenzioni sulla versione nuda. Ora però le foto ci mostrano una R 18 Touring che sembra molto vicina alla produzione.

Lo stile è da grande cruiser americana, con ampia carenatura avvolgente in stile batwing. Al centro di essa il faro tondo a LED sovrastato da un piccolo radar. Questo ci lascia pensare che la R 18 Touring potrebbe essere dotata di controllo adattivo della velocità e di sistemi di sicurezza utili per prevenire gli incidenti. Dietro al parabrezza troviamo un ponte di comando caratterizzato da tre unità circolari, che mostrano presumibilmente velocità, giri motore, temperatura e carburante residuo, affiancate da un grande schermo TFT. Quest’ultimo fungerà da centro di controllo, anche per l’infotainment (navigatore, musica e le altre funzioni multimediali). A fianco dello schermo sono presenti poi un paio di diffusori audio.

1/19

BMW R 18 Touring

Per un maggior comfort troviamo poi carenature protettive per le gambe, oltre a grandi selle per pilota e passeggero. Di seriea anche le borse laterali, che dovranno restare sulla moto, in quanto rimuovendole si eliminerebbe anche il faro posteriore e le frecce. Spicca anche lo scarico, sdoppiato sui lati della moto, simile a quello visto sul concept R18/2. A spingere la moto il bicilindrico boxer di 1.802 cc con distribuzione ad aste e bilancieri e raffreddamento ad aria/olio. Si tratta di un propulsore da 91 CV a 4.750 giri/min, con un picco di coppia di 158 Nm a 3.000 giri/min, di cui 150 Nm disponibili già a 2.000 giri/min (qui tutti i dettagli tecnici dell'unità).

BMW non ha comunicato nulla in merito alla data di arrivo sul mercato di questa nuova R 18 Touring, e la loro campagna promozionale spinge sulla versione nuda, che dovrebbe arrivare quest’estate. Non è chiaro se la sorella destinata al turismo arriverà allo stesso momento, oppure dovremo aspettare i prossimi saloni autunnali di Colonia e Milano per vederla.

1/42

BMW R 18 Touring

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA