SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

BMW R 1200 GS: il test rivela un motore più fluido abbinato al vecchio carattere della moto

Abbiamo testato la versione 2010 della BMW R 1200 GS. Ha lo stesso motore della HP2 Sport. Su strada il nuovo motore offre una guida più fluida, in ogni marcia.

Bmw r 1200 gs: il test rivela un motore più fluido abbinato al vecchio carattere della moto


Castagneto Carducci (LIVORNO) 3 dicembre 2009 – Abbiamo testato la versione 2010 della BMW R 1200 GS. Ha lo stesso motore della HP2 Sport: distribuzione bialbero in testa e quattro valvole radiali. Il risultato sono 110 CV a 7.750 giri e una coppia di 12,2 kgm a 6.000 giri. L’innalzamento della coppia però è stato spalmato su tutti i regimi e l’arco di erogazione ora è ancora più ampio: il boxer della GS arriva a toccare gli 8.500 giri. Su strada, questo si traduce in una guida persino più fluida, in ogni marcia. Cambia anche lo scarico, che adesso ha una valvola parzializzatrice a monte del silenziatore, e ha un sound molto più pieno e accattivante. Dal punto di vista estetico, la R 1200 GS non cambia: la si riconosce solo per i nuovi coperchi delle testate.
Stesso discorso vale per la ciclistica. A livello dinamico quindi, l’endurona di Monaco conferma il perfetto equilibrio della versione precedente. Unico difetto: un peso non certo indifferente (229 kg dichiarati in ordine di marcia) che però si avverte solo nelle manovre da fermo e sembra sparire una volta in movimento.
La R 1200 GS sarà in vendita dal prossimo 10 gennaio a 14.550 euro (15.800 per la Adventure), chiavi in mano e primo tagliando compreso.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA