BMW GS Trophy 2016: dopo il day 2 il Sudafrica al comando

170 km molto tecnici, tre prove speciali, 32° C di temperatura ed un’umidità elevata: questi gli ingredienti della seconda giornata dell’avventura firmata BMW. Grazie agli ottimi risultati nelle sfide il Team Sudafrica si porta al comando, seguito da Inghilterra e America Latina. L’Italia scivola in 11esima posizione, ma il nostro inviato Francesco Catanese ha qualche dubbio riguardo al punteggio

SI INIZIA A FARE SUL SERIO

Se il primo giorno è stato solo l’antipasto, nel day 2  del BMW GS Trophy 2016 le squadre iniziano a fare sul serio. La distanza complessiva non è elevata (170 km), ma il percorso di oggi è caratterizzato da molti tratti tecnici, enduristici. In più, a rendere ancor più difficili le cose, una temperatura di 32 gradi ed un elevato tasso di umidità! Al via i concorrenti percorrono un tratto di strada semplice, attraverso villaggi rurali e i secolari campi di riso, per poi spingersi sulle pendici delle montagne thailandesi. In vetta, 1.686 m s.l.m., i piloti raggiungono il relitto di un vecchio elicottero precipitato, vicino al confine con il Myanmar (Birmania). Ma dopo un inizio di giornata “turistico”, la discesa si rivela molto impegnativa, forse il tratto di guida più duro di tutta la giornata, con il sentiero che diventa sempre più stretto e ripido. Non tutti i piloti riescono a passare questo tratto rimanendo in piedi, ma per fortuna nessuno si è infortunato. 

TRE PROVE SPECIALI NEL DAY 2

Una volta arrivati in valle i piloti devono affrontare la prima prova speciale di giornata: il “Villaggio nemico”. Qui i piloti devono attraversare un vecchio villaggio disabitato, posto vicino al letto di un fiume, nel minor tempo possibile. Il ponte che permette di attraversare il corso d’acqua però è crollato, per cui i team devono trovare la strada più veloce per uscire dalla prova. In caso di caduta di uno dei membri del team, alla squadra viene inflitta una penalità di 30 secondi. Esce vittorioso da questa speciale il Team Sudafrica, ma Francesco Catanese (nostro inviato in posto al seguito del Team Italia), ci dice che anche i piloti azzurri si sono difesi bene in questa sfida. La seconda prova è denominata “Do you know?”: si tratta di una vera e propria interrogazione di cultura generale e di tecnica che viene fatta ai piloti durante tutta la giornata. Ai concorrenti vengono poste domande del tipo “Quale paese che confina con la Thailandia ha la frontiera invalicabile (è la Birmania, il team italiano ha riisposto Laos... ndr)? Qual’è la misura esatta degli pneumatici della R 1200 GS?”.
Di nuovo in sella e via attraverso la giungla fino ad arrivare al bivacco della notte, posto a Mae Hong Son (Thailandia), dove i team devono affrontare la terza ed ultima speciale denominata “Dead end” (Senza uscita). In questa prova, dopo una dura giornata in sella, i piloti devono spingere la moto attraverso un percorso di 50 mt e tornare indietro (spingendo al contrario!) nel minor tempo possibile, senza toccare il nastro ai lati. È una sfida in parallelo, con due Team che gareggiano uno al fianco dell’altro (il Team Italia sfida il Team Messico aiutati da un vero e proprio “tifo da stadio”, dice il Katano). Alla fine il cronometro da ragione alla squadra dell’America Latina, che termina nel minor tempo.
Grazie al video qui sotto potete rivivere le emozioni del day2 del BMW GS Trophy 2016, nella gallery trovate le foto.

IL TEAM SUDAFRICA SI PORTA AL COMANDO, MA...

Dopo cena è il momento della classifica: sommando i punti delle varie prove di giornata è il Team Sudafrica che si porta al comando con 85 punti, seguito da Inghilterra (76) e America Latina (74). Gli azzurri scivolano in undicesima posizione (55), ma Francesco Catanese ha dei dubbi riguardo al metodo di assegnazione dei punti: "Ci siamo rimasti male quando abbiamo visto la classifica. Onestamente devo dire che secondo me hanno fatto male i conti, ho assistito personalmente a diverse prove di altre squadre e vi assicuro che erano andati molto meglio i tre azzurri". Staremo a vedere come andranno le cose nei prossimi giorni... Nel frattempo però i piloti non possono riposare tranquillamente nemmeno durante la notte, ecco ciò che ci riferisce il Katano: “Siamo accampati in un villaggio con intorno delle foreste e delle risaie. Ci sono 4-5 miliardi di specie diverse di insetti che cercano di entrare sistematicamente nelle nostre tende!”
 
John Harris del Team Sud Africa, ha dichiarato: “Come squadra siamo molto uniti. Abbiamo avuto un paio di difficoltà lungo la strada , ma queste non ci hanno sconvolto. Siamo molto motivati, ci stiamo divertendo molto e abbiamo apprezzato la giornata di oggi, che ci ha portati in testa alla classifica".

CLASSIFICA GENERALE BMW GS TROPHY 2016 DOPO IL DAY2

1/89 La presentazione collettiva di tutti i team al BMW GS Trophy 2016. Foto di Francesco Catanese, nostro inviato in posto
1      South Africa                                                   85 pts.
2      UK                                                                     76 pts.
3      Latin America                                                 74 pts.
4      China                                                              69 pts.
5      CEEU                                                             66 pts.
6      France                                                            62 pts.
7      Argentina                                                        61 pts.
8      Germany                                                        60 pts.
9      USA                                                               59 pts.
10    Brazil                                                              57 pts.
11    Italy                                                                55 pts.
12    Canada                                                           52 pts.
13    Mexico                                                           49 pts.
14    Russia                                                            48 pts.
15    International Female Team                         29 pts.
15    Alps                                                                29 pts.
15    South Korea                                                   29 pts.
15    South East Asia                                             29 pts.
 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA