Bimota non è estinta. Anzi…

L’ipotesi di cessazione dell’attività per Bimota viene smentita da un comunicato che informa sull’apertura di una nuova sede, sempre a Rimini. La produzione è ripresa, l’assistenza è garantita. Intanto parrebbero esserci gruppi interessati all’Azienda
1/28 L'immagine teaser della nuova Tesi 3D RC

Traslochi in corso

A inizio settembre, dopo un paio d’anni di inattività, sono state rimosse le insegne dello storico stabilimento di Bimota, posto a Rimini in via Giaccaglia. La prima cosa che tutti abbiamo pensato è stata che questo fosse il passo finale di un percorso che ormai vedeva la gloriosa Casa italiana languire dopo il passaggio in mani svizzere nel 2013. Niente di più sbagliato: l’Azienda rilascia un comunicato - lo potete leggere sotto, in forma integrale - in cui smentisce, aggiornando sulla situazione appassionati e addetti ai lavori. La sede storica è stata chiusa, ma ce n’è una nuova, in cui si sta effettuando il trasloco. Scopriamo, inoltre, che il Marchio ha destato l’interesse di “di diversi gruppi”. Speriamo tutti che queste notizie segnino l’inizio di un nuovo e più splendente corso (qui le ultime Bimota viste a Eicma 2015).

Per ripassare un po’ le ultime vicende del Marchio di Rimini, cliccate qui, mentre in questa gallery trovate una rassegna dei più affascinanti modelli usciti dall’atelier fondato nel 1972 da Valerio Bianchi, Giuseppe Morri e Massimo Tamburini.
1/32 Il primo prototipo Bimota su base Honda CB750

Bimota continua a creare sogni in una nuova sede

Rimini 7 settembre 2017 - La Bimota continua ora a “creare sogni” in una nuova sede operativa, uno stabile artigianale a poche centinaia di metri dalla storica struttura di via Lea Giaccaglia a Rimini. Gli spazi sono nuovi, luminosi ed organizzati. La disposizione su un unico piano consente un flusso di produzione delle moto snello ed agevole per una fabbrica artigianale quale è Bimota.
Una ulteriore struttura dislocata ospita le componenti dei modelli fuori produzione.
Nel nuovo stabile sono già nate le prime moto.
Nonostante gli inevitabili disguidi dovuti ad una fase di trasloco ancora non ultimata, il ritmo di produzione sta riprendendo a ritmi regolari grazie ad uno staff sempre più selezionato e competente.

La disponibilità a fornire servizio ed assistenza ai nostri clienti in tutto il mondo e ai nostri importatori rimane l’impegno principale in questo momento fino a quando la recente rilocazione sarà completamente portata a termine.
Il centralino al momento è attivo dalle 9:00 alle 17:00 con un numero di telefono temporaneo: +39 0541 391290; l’indirizzo email rimane info@bimota.it. Ulteriori aggiornamenti verranno pubblicati direttamente sul sito www.bimota.it.
In ultima battuta si può dire che certamente la Bimota non è estinta.
Nelle ultime settimane l’azienda è stata anche oggetto di attenzione da parte di diversi gruppi interessati al marchio; ulteriore conferma del prestigio che la Bimota continua ad avere da sempre.
La Bimota Impeto, presentata a Eicma 2015

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA