11 June 2014

Bimota nel campionato britannico SBK nel 2015

Il team Alstare di Francis Batta, attualmente impegnato nel Mondiale Superbike, sta progettando uno sdoppiamento di risorse per partecipare al campionato inglese BSB. In previsione la vendita di 10 BB3 per i vari campionati nazionali

Bimota nel campionato britannico sbk nel 2015

Non c'è che dire, la Bimota BB3 va come un treno. Per una moto che ha avuto una manciata di chilometri come test prima del debutto mondiale, la EVO gestita dal Team Alstare e guidata da Badovini e Iddon ha già riscontrato grandi successi e posizioni sempre di rilievo anche se, per motivi regolamentari, non compare nelle classifiche nonostante i risultati per certi versi sorprendenti. Considerando che il regolamento EVO è il papabile futuro delle derivate di serie, sembra proprio che la BB3 sia la moto da avere nel 2015, e Francis Batta ha già qualche idea.

 

NEL BSB DAL 2015, MA ANCHE IN ALTRI PAESI

Ad aprire l'espansione internazionale ci ha pensato Moto Corse (leggete qui), ma il progetto di Batta è esclusivamente incentrato (per il momento) sul mondo delle gare. Il team manager belga ha dichiarato che dal 2015 vuole due Bimota nel campionato inglese, con la possibilità di essere presente personalmente con Alstare a meno che non si faccia avanti un team di alto livello. Il suo commento è stato: “Il programma per Alstare è di costruire e vendere dieci moto in configurazione EVO. Per me è fondamentale averne due in Inghilterra, Germania, Australia, Sud Africa e Francia. Mi piacerebbe avere Alstare nel BSB, a meno che non si faccia avanti qualche buon team, che potrebbe usufruire del supporto di Alstare. Nella mia ottica, dopo il mondiale SBK il miglior campionato nazionale è il BSB. I promotori fanno un ottimo lavoro, c'è tanta copertura televisiva e tanti spettatori, cosa molto importante. Oltretutto gli inglesi sono estremamente appassionati, ed è una cosa che mi piace molto!". Aria di riscossa per Bimota quindi!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA