Biaggi al via a Sepang il 2 agosto: “Non facile ripetere i risultati di Misano”

Si sapeva, ma ora è ufficiale: sul circuito malese, per il round 10 del Mondiale SBK 2015, le Aprilia RSV4 RF ufficiali saranno tre, con Max wild card al fianco di Haslam e Torres. L’obbiettivo del Corsaro è fare bene, ma c’è più di una difficoltà: sarà una bella sfida

Biaggi al via a sepang il 2 agosto: “non facile ripetere i risultati di misano”

Atteso, annunciato da mesi, preparato con cura e “lanciato” con una grancassa mediatica (inevitabilmente) notevole: il 2015 verrà ricordato come l’anno in cui un 6 volte iridato, ritiratosi da campione del Mondo in carica, a 44 anni e dopo 1.000 giorni di assenza dalle piste è tornato in gara in una competizione mondiale. Parliamo ovviamente di Max Biaggi, che ha corso a Misano con l’Aprilia (qui le foto) collezionando belle soddisfazioni, con il 6° posto sia in Gara1 che in Gara2. A dire la verità quest’anno ha visto anche il ritorno in SBK di Bayliss (3 volte campione del Mondo, lontano dalle corse dal 2008), ma l’operazione è stata condotta più su un piano emozionale, con tanto entusiasmo e affetto da parte dei tifosi, ma risultati - con tutte le giustificazioni del caso - un po’ lontani dallo standard dell’australiano. Insomma, il tempo passa per tutti e per certe sfide folli la passione non basta.

 

IL PILOTA BIAGGI CONCEDE IL BIS

Ne sa qualcosa Biaggi, che per il suo rientro non ha lasciato nulla al caso. Si è preparato al meglio, conosceva già la moto in quanto è tester d’eccezione della Casa di Noale, ha scelto una pista amica, ha approfittato per mettere in piedi uno show mediatico che ha fatto bene agli ascolti in TV e alla visibilità del mondo SBK in generale (pur evidenziando una certa mancanza di personaggi e di giovani talenti che possano infiammare i cuori. Per quanto riguarda la prima cosa, l’anno prossimo dovrebbe tornare Melandri: basterà?). Ma Max non è “solo” un uomo-immagine, si sente ancora pilota (anche per i nostri lettori il ritorno di Max a Misano è stato meglio sportivamente che mediaticamente) e non è rimasto del tutto soddisfatto dei pur convincenti risultati di Misano (il venerdì l’ha concluso in testa alla classifica e in superpole è stato 5°, delle gare abbiamo già detto). Pochi giorni dopo Misano ha fatto sapere che la cosa avrebbe avuto un seguito, confermando le voci che da tempo circolavano, e ora arriva il comunicato ufficiale Aprilia: Max sarà in gara a Sepang il 2 agosto.

Il romano manca dalla pista malese da 10 anni e non ci ha mai corso con una superbike, ecco perché l’Aprilia ha preparato per lui un percorso di avvicinamento ad hoc, con 4 giorni di test privati dal 20 al 23 luglio.

 

Max Biaggi: “A Misano un bel momento di sport, ora la sfida di Sepang”

La wild card di Misano è stata una cosa molto bella, una grande manifestazione di affetto e di passione da parte di tutti gli amanti del motociclismo. Neanche io immaginavo la partecipazione e il coinvolgimento che ha saputo suscitare. Ed è stato per me anche un bel momento di sport, in tutto il weekend ho vissuto dei gran momenti in pista, mi riferisco in particolare al venerdì e alle due gare, specie la seconda. Tutto questo ci ha spinto a… non lasciare il lavoro a metà. Ma non nascondo che la vera impresa è trovare le motivazioni forti per cogliere anche la nuova occasione di Sepang, una pista dalla quale manco da tanti anni e sulla quale non ho mai corso con la Superbike. Dunque non sarà facile ripetersi ai livelli di Misano ma il bello di questo ritorno è anche quello di affrontare sfide difficili. Ce la metteremo tutta per farci trovare pronti.

 

Romano Albesiano (Responsabile Aprilia Racing): “Quanta passione per Biaggi!”

Il ritorno di Max a Misano è stato dettato dalla passione e dalla voglia che molti avevano di rivederlo in gara. Il risultato è stato così positivo, anche nei termini di quanta passione quel ritorno ha suscitato, che è stato naturale pensare a un secondo episodio. Sepang è una pista che tradizionalmente si sposa bene alla RSV, d’altro canto Max manca da dieci anni da questa pista e non vi ha mai corso con la SBK. Ma, ancora una volta, prevarrà la curiosità di vederlo affrontare questa nuova e affascinante sfida.

 

MAX E APRILIA: BINOMIO VINCENTE

Max, sei volte Campione del Mondo (quattro volte in 250 e due in Superbike), cinque delle quali con Aprilia (uno dei titoli nella quarto di litro è arrivato con la Honda), è l’unico pilota italiano a essersi laureato Campione del Mondo SBK, la prima volta nel 2010 per poi bissare il trionfo nella sua ultima stagione di gare, nel 2012. Entrambi gli allori iridati sono arrivati alla guida della Aprilia RSV4, moto che Max ha sviluppato avendola avuta sin dal suo esordio nel 2009, e vera dominatrice della categoria dal 2010 al 2014, con sette titoli mondiali (tre Piloti - 2 con Biaggi e uno con Guintoli - e quattro Costruttori).

 

LA SBK ARRIVA A LAGUNA SECA

Intanto il Mondiale SBK fa tappa negli Stati Uniti, a Laguna Seca: ecco gli orari TV, ma non dimenticate di giocare a FantaMOTOCICLISMO! Fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni delle due gare della SBK e, a fine stagione, chi di voi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno. Per partecipate cliccate sul pulsante arancione qui sotto:

 

http://www.motociclismo.it/moduli/articoli/attachments/comuni/images/partecipa.png

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA