Statistiche web

Benelli: “Test duri e semplicità meccanica sono garanzia di affidabilità”

In occasione del test della Imperiale 400 abbiamo avuto l’opportunità di intervistare Stefano Michelotti, Project Leader di Benelli. Ecco come ha risposto alle nostre domande

1/17

Benelli Imperiale 400 2019

Dove è stata progettata la moto? E dove è costruita?

“Lo sviluppo è andato avanti in collaborazione tra Benelli Italia e Cina. In questi casi il lay-out generale e una parte dei collaudi sono frutto del nostro R&D, mentre la realizzazione delle tavole e dei prototipi è affidata alla sede cinese: i fornitori sono in asia e questo ci evita un passaggio, quello legato alla traduzione di tutte le specifiche. In questo modo abbiamo tempi di sviluppo molto contenuti. La produzione poi è tutta in Cina”.

È previsto un aumento di cilindrata?

“Certamente. Lavorando sull’alesaggio, in modo da non dover riprogettare manovelle e altri organi di trasmissione, abbiamo margine per crescere fino a 500 cc o poco più. E avremo anche modelli più piccoli: stiamo pensando ad una 125 cc dal sapore rétro”.

Quali sono le scadenze dei tagliandi?

“Il piano di manutenzione prevede tagliandi ogni 6.000 km, ma solo perché vogliamo essere cauti. Questa moto è pensata principalmente per mercati in cui la manutenzione è raramente affidata a concessionari ufficiali e spesso nemmeno viene fatta con regolarità. Il motore è robusto e potremmo dilatare i tempi e i chilometraggi di intervento. Figuratevi che, tra le prove di collaudo, è previsto anche un test di 200 ore filate al massimo dei giri. E il motore regge senza problemi”.

Questo monociclindrico sarà in grado di soddisfare la Euro 5?

“Senza dubbio. Il gradino da superare è principalmente individuabile nella quantità di gas NOx (ossidi di azoto e loro miscele, n.d.r.) che possiamo ridurre drasticamente con interventi allo scarico. La marmitta è lunga proprio per questo motivo: ha già volume in abbondanza per ospitare i catalizzatori necessari a superare l’Euro 5”.

1/30

Benelli Imperiale 400 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA