Benelli: una nuova adventure bike con V-Twin di 650 cc

La società proprietaria di Benelli, Qianjiang Group, ha depositato il progetto di una nuova adventure bike spinta da un inedito motore V-Twin di 650 cc. Ecco le prime immagini della moto. Non è detto, però, che questa nuovo modello venga commercializzato con il logo della Casa di Pesaro, potrebbe anche essere messa sul mercato marchiata QJ Motor

1/5

Le immagini depositate da Qianjiang Group per il progetto di una nuova adventure bike spinta da un inedito motore V-Twin di 650 cc

La società proprietaria di Benelli, Qianjiang Group, ha depositato in Cina il progetto di una nuova adventure bike spinta da un inedito motore V-Twin di 650 cc. I colleghi di bennets.co.uk ci mostrano le prime immagini di quella moto. Specifichiamo subito che non è detto che questa moto venga commercializzata con il logo Benelli, potrebbe anche essere messa sul mercato marchiata QJ Motor, ma tutto ci lascia pensare per la prima ipotesi, vediamo perché.

Al centro di questa moto c'è un motore bicilindrico a V di 650 cc, si tratta di un propulsore totalmente inedito, diverso da tutto ciò che attualmente offerto da Benelli o QJ Motor. Le due Case infatti condividono gli stessi motori, ma l'unico bicilindrico a V attualmente proposto è un 300 cc che è stato presentato in Cina da QJ Motor poche settimane fa installato sulla bobber Flash 300S. Ovviamente questo che si vede nelle immagini non è quel motore. Sappiamo che è un 650 cc e sembra che condivida il suo layout con il V-Twin Suzuki di pari cilindrata. I dati di potenza e coppia non sono stati diffusi, ma possiamo aspettarci una potenza vicina ai 70 CV. Il che allineerebbe la nuova moto a Yamaha Ténéré, Moto Morini X-Cape e Suzuki V-Strom 650.

Dalel imamgini vediamo che il nuovo modello Benelli/QJ Motor sembra più orientato alla guida su strada, nonostante siano a raggi i cerchi sono infatti da 19” all'anteriore e da 17” al posteriore. Il telio, molto simile a quelli utilizzati sulle recenti Benelli, rimane un traliccio a tubi in acciaio. Il design ci mostra una moto senza il classico "becco" presente sulla maggior parte delle adventure bike moderne, al suo posto un muso smussato, con faro centrale affiancato da prese d’aria e il parafango anteriore che abbraccia la gomma. Troviamo poi protezione sotto motore, ampie selle per pilota e passeggero e portapacchi. I badge circolari sul serbatoio saranno utilizzati per i ospitare loghi Benelli o QJ Motor, ma l'utilizzo dei freni Brembo ci lascia pensare poi che questa moto sia destinata al mercato Europeo, marchiata Benelli, quindi.

Con l’anticipazione di questo nuovo modello una domanda sorge spontanea: che fine ha fatto la Benelli TRK800 di cui si parla da diversi anni? QJ Motor ha lanciato da tempo la sua adventure bike spinta dal bicilindrico parallelo da 750 cc, ma il modello Benelli deve ancora fare il suo debutto ufficiale. Resta ora da capire se questo nuovo bicilindrico a V da 650 cc, se verrà utilizzato su una Benelli, sostituirà quella moto o andrà ad affiancarla, per espandere le proposte della Casa.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA