SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Benelli consegue la certificazione di qualità ISO 9001

La Casa di Pesaro va a gonfie vele. Dopo aver aumentato il personale nel 2007, ora ha raggiunto il suo primo obiettivo strategico: il conseguimento della certificazione di qualità. Ma il management Benelli non si siede sugli allori e annuncia i piani futuri che prevedono l’incremento della produzione sino a 6.000 moto nel 2011.

Benelli consegue la certificazione di qualità iso 9001



MILANO 22 settembre 2008
– Benelli ha conseguito la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2000 martedì 16 settembre. I rappresentanti dell’ente certificatore (la tedesca TUV) Davide Baroncini e Caterina Mazzola, hanno consegnato l’attestato di conformità al responsabile della qualità Benelli, Davide Ferri, che ha seguito il progetto con il suo collaboratore, l’ingegner Giovanni Baffoni. La consegna è avvenuta nella sede Benelli di Pesaro. Alla cerimonia erano presenti anche gli esponenti di Confindustria Alberto Drudi e Andrea Baroni di Confindustria e il presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Alberto Drudi. Il lavoro di ispezione ed analisi, che ha compreso tutti gli aspetti della qualità all’interno dell’azienda di Pesaro, è stato svolto direttamente dai tecnici della TUV, in collaborazione con Davide Ferri. Con un lavoro cominciato nel 2005, anno dell’acquisizione di Benelli da parte della Qian Jiang, il gruppo italo cinese festeggia il raggiungimento del primo obiettivo strategico per l’azienda. Il processo per ottenere la certificazione di qualità era stato avviato nel 2007, grazie anche ad un aumento del personale. Il prossimo obiettivo della Casa pesarese è l’ampliamento della rete vendita ed assistenza in previsione dell’aumento del numero di moto prodotte che per il 2011 raggiungerà il tetto delle 6.000 moto.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA