27 January 2014

Barbuto by Motociclismo: ecco i vincitori

Grande successo per la nostra iniziativa: sabato 25 gennaio, al Motor Bike Expo di Verona, decine di biker barbuti e baffuti si sono accomodati sulla poltrona da barbiere del nostro stand per rivelarci il loro modo di vivere la motocicletta

Barbuto by motociclismo: ecco i vincitori

Dai giovani hipster metropolitani ai grandi viaggiatori, in molti hanno aderito alla nostra iniziativa “Barbuto by Motociclismo” in occasione di Motor Bike Expo 2014. Questi pittoreschi personaggi  si sono raccontati, spiegando che la barba può essere un vezzo estetico, una necessità “termica” o un segno di riconoscimento.

A tutti è stato regalato un blocca disco Abus. Poi, dopo una breve chiacchierata con ciascuno, Romano Brida - fondatore di Bullfrog Milano e giudice imparziale della nostra iniziativa - ha decretato i vincitori (nella gallery le loro immagini).

 

I VINCITORI

Il miglior barbuto è Max Campolo, biker di lungo corso, che si aggiudica una giacca Spidi Worker Wax, la novità di punta della Casa veneta per il 2014. Si tratta di una giacca con taglio corto in cotone cerato con membrana impermeabile e traspirante H2Out, imbottitura termica con finitura tartan, predisposizione per il paraschiena, chest e torax warrior.

Nella categoria “baffuti” ha primeggiato Matteo Inzani, milanese che da 24 anni si sposta in città sempre con lo stesso cinquantino, fiero dei suoi folti mustaches all’ungherese. Il premio per lui: un treno di gomme Bridgestone Battlax S20. Si tratta di pneumatici sportivi studiati per essere un ottimo compromesso tra prestazioni, sicurezza (anche sul bagnato) e durata, adatti alle moto sportive e alle naked streetfighter.

Su Motociclismo di marzo (e presto on line su Motociclismo.it) la gallery dei barbuti migliori con il racconto delle loro storie.

 

Domanda: meglio dei folkloristici barbuti o le ragazze?

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA